Etichettatura alimenti, Alessandrini (Pd): “Una scelta fondamentale per imprese e consumatori”

Etichettatura alimenti, Alessandrini (Pd): “Una scelta fondamentale per imprese e consumatori”

I consiglieri del gruppo Pd (primo firmatario Tiziano Alessandrini) hanno presentato due risoluzioni finalizzate a sostenere le iniziative in corso nell'Unione Europea per rendere tracciabile l'origine dei prodotti alimentari e ad estendere ad ogni tipo di prodotto l'indicazione obbligatoria del Paese extra-UE di provenienza.

 

Nel primo documento si ricorda che il Parlamento europeo, nel giugno scorso, ha espresso la precisa volontà di inserire obbligatoriamente, nelle etichette dei prodotti agricoli, l'indicazione del luogo di provenienza. Inoltre, nello scorso mese di dicembre, la Commissione europea ha presentato la proposta di un nuovo Regolamento sull'etichettatura degli alimenti in cui è indicata anche la necessità di nuove norme europee specifiche per ciascun settore produttivo.

 

Nella seconda risoluzione si sottolinea che lo scorso 21 ottobre il Parlamento Europeo ha approvato una proposta di Regolamento comunitario che impone l'indicazione del Paese di provenienza dei tanti prodotti extra-UE destinati ad essere commercializzati in Europa, anche se si tratta di prodotti semilavorati, estendendo a questi ultimi le norme previste per i beni di consumo finale ed i beni destinati al consumatore finale.

 

"Condividendo il complesso delle iniziative in corso in Europa - afferma il consigliere regionale Tiziano Alessandrini - chiediamo alla Giunta di sostenere le proposte comunitarie, favorendo il loro esito favorevole, e di attivare iniziative utili a migliorare l'informazione dei consumatori sugli acquisti consapevoli".

 

"È importante inoltre intervenire presso Commissione UE e Consiglio Europeo al fine di sollecitare una rapida promulgazione del Regolamento che impone l'indicazione del Paese di origine dei prodotti extra-UE, sia per la tutela delle imprese europee, in particolare delle imprese manifatturiere del nostro Paese, sia per consentire al consumatore di poter procedere ad acquisti consapevoli".

 

"Invitiamo infine la Giunta - conclude Alessandrini - a sostenere in tutte le sedi opportune, ivi compresa la Conferenza Stato-Regioni, iniziative tese a chiedere al Governo misure premianti per le imprese che certificano l'origine dei prodotti".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -