Export agroalimentare, al via "Deliziando"

Export agroalimentare, al via "Deliziando"

Dodici paesi europei, tra cui Regno Unito,Irlanda, Austria, il nord e l'est Europa; oltre mille aziende agricole e alimentari partecipanti, circa 1800 operatori esteri coinvolti.  Sono i "numeri" dei primi venti mesi di attività di "Deliziando" il progetto promosso da Regione, Unioncamere e ICE per aiutare le piccole  e medie imprese agricole e alimentari dell'Emilia-Romagna a portare sui mercati esteri i  loro prodotti Dop, Igp e Doc. Con i suoi 53 eventi Deliziando ha coinvolto anche 380 studenti di scuole alberghiere europee che fin dall'attività di formazione hanno così potuto conoscere e apprezzare le eccellenze agroalimentari dell'Emilia-Romagna. "Sono risultati lusinghieri - ha sottolineato oggi a Bologna l'assessore regionale all'agricoltura Tiberio Rabboni presentando il programma 2010-2011 - che ci incoraggiano a proseguire su questa strada. Purtroppo la manovra finanziaria  del Governo azzera i bilanci dell'agricoltura per queste e per altre attività di grande utilità per le nostre aziende. La prospettiva è di dover ridimensionare consistentemente questo nostro sforzo. Mi auguro che anche la voce del mondo imprenditoriale si affianchi alla nostra per chiedere modifiche."


Deliziando è nato  nel 2008 con l'obiettivo di supportare sul piano logistico, organizzativo e commerciale le tante aziende emiliano-romagnole, specializzate nella produzione di quelle eccellenze enogastronomiche che costituiscono uno dei punti di forza del "made in Emilia-Romagna". Aziende spesso di piccole dimensioni e pertanto in difficoltà nell'accedere ai mercati esteri. "Abbiamo saldato - ha spiegato Rabboni - la promozione istituzionale e la promozione commerciale, mettendo insieme risorse e operatività della Regione, del sistema camerale e dell'Istituto per il commercio con l'estero, convinti che in una fase di consumi interni calanti l'export rappresenti uno sbocco strategico per le nostre imprese". 


Nel primo trimestre del 2010 l'Emilia-Romagna ha registrato, rispetto ai primi tre mesi del 2009,  un incremento complessivo delle esportazioni di prodotti agroalimentari del 7,7 per cento, a fronte di un aumento, nello stesso periodo, del 3,9% di tutto l'export regionale. "Il carattere anticiclico dell'agroalimentare  è un punto di forza dell'intero sistema - ha spiegato Andrea Zanlari presidente di Unioncamere Emilia-Romagna - e Deliziando rappresenta una bella espressione di collaborazione per favorire un accesso qualificato sui mercati internazionali delle nostre piccole e medie imprese. Le richieste di partecipazione  sono in aumento."

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -