Facevano prosituire donne in difficoltà: in manette due fratelli

Facevano prosituire donne in difficoltà: in manette due fratelli

Accoglievano giovani rumene in difficoltà economica per poi convincerle a prostituirsi. In manette per favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione sono finiti due fratelli di origini rumene, Daniela Elena Diaconu, 26 anni e Alexandru Ovidiu. Sono stati arrestati giovedì sera dai carabinieri di Cervia e di Milano Marittima, che li hanno fermati in due diverse operazioni, subito dopo l’arrivo delle ragazze, anche loro poi identificate, alle loro piazzole.

Le giovani, tutte provenienti dall’Europa dell’Est, venivano accolte dai due fratelli che offrivano loro il sogno italiano. Ma il destino, per loro, prospettava qualcosa di diverso. In poco tempo i due le convincevano a prostituire il proprio corpo.

Da quanto emerso, sarebbe stata la donna ad accompagnare nei luoghi di scambio mercenario le ragazze, con la sua Mercedes. Poi, a fine serata, le tornava a prendere, riportandole a casa, ma non prima di aver incassato il guadagno, pari a 30-40 euro a prestazione

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -