Faenza: acciaio rubato verso le fonderie del nord, denunciato un 22enne

Faenza: acciaio rubato verso le fonderie del nord, denunciato un 22enne

Faenza: acciaio rubato verso le fonderie del nord, denunciato un 22enne

FORLI' - Recuperata interamente la refurtiva del colpo messo a segno nella nottata dello scorso 19 dicembre ai danni della "Comacer" di Castel Bolognese. Le indagini, a cura della Polizia Giudiziaria della PolStrada di Forlì, sono iniziate il 21 dicembre dopo il ritrovamento nella periferia di Forlì di un autocarro "Iveco" rubato due notti prima a Faenza. Il mezzo ha portato dritto dritto ad un ricettatore, un 22enne di Savarna che è stato denunciato.

 

Fin da subito gli inquirenti hanno collegato il furto commesso alla ditta faentina, circa 100 quintali di acciaio inox, con quelle del mezzo. I poliziotti hanno così avviato una serie di controlli presso i centri di raccolta e riciclaggio di metalli presenti nel Forlivese e nel Ravennate. A Santerno è stato individuato quello presunto per la ricettazione della refurtiva. Giovedì notte da lì è partito un autocarro, che ha imboccato l'autostrada A14 in direzione nord.

 

Probabilmente la destinazione era una fonderia lombarda. Dopo un lungo pedinamento gli agenti della PolStrada di Forlì l'hanno fermato con la collaborazione dei colleghi della Stradale di Modena Nord: a bordo del veicolo vi erano numerose lastre d'acciaio. Gli accertamenti hanno permesso di scoprire che si trattavano delle stesse che erano state rubate il 19 dicembre. Parte della refurtiva si trovava nel mezzo, mentre l'altra si trovava al centro di raccolta di Santerno.

 

Tuttavia il riconoscimento del metallo non è stato semplice: il conducente, prima di mettersi in viaggio, infatti, aveva rimosso tutte le etichette adesive applicate sulle lastre dall'azienda faentina. Tuttavia lo stratagemma non si è rilevato sufficiente per impedirne il recupero ed il sequestro. La refurtiva, per un valore di 40mila euro, è stata restituita all'azienda. Il ricettatore, M.D., 22 anni di Savarna, è stato denunciato. Sono tutt'ora in corsa ulteriori indagini per identificare ulteriori eventuali complici.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -