Faenza, aggressione in via Renaccio. Giovane finisce dietro le sbarre

Faenza, aggressione in via Renaccio. Giovane finisce dietro le sbarre

Faenza, aggressione in via Renaccio. Giovane finisce dietro le sbarre

FAENZA - Due arresti degli agenti del Commissariato di Polizia di Faenza nella serata di venerdì. Il primo a finire in manette è un marocchino di 32 anni, J.K.E. le sue iniziali, in esecuzione ad un provvedimento di esecuzione pena di un anno e 20 giorni per dei fatti avvenuti nel novembre del 2007, quando nel piazzale della zona commerciale di Faenza 1 in via Renaccio,  in seguito venne arrestato con le accuse di lesioni ed omicidio preterintenzionale dopo un'aggressione.

 

Ora il 32enne è in carcere a Ravenna. Nel secondo caso si è trattato di un arresto effettuato nel corso di un intervento della volante presso un bar in viale IV Novembre, dove inizialmente era stato richiesto l'intervento per una persona in stato di ubriachezza che creava disturbo. Alle 23,45 la pattuglia una volta giunta sul posto è intervenuta per allontanare l'individuo, un marocchino di 41 anni, che, in evidente stato di   ubriachezza, dopo aver litigato in strada con altre persone, era entrato nel locale inveendo nei confronti della barista perché non gli somministrava delle bevande alcoliche.

 

Il marocchino si è rifiutato di fornire le proprie generalità, aggredendo i poliziotti. A quel punto è stato arrestato per resistenza, minacce e lesioni a pubblico ufficiale. I controlli nella fascia serale e notturna sono comunque intensificati per far fronte a situazioni simili e per contrastare preventivamente altri fenomeni contro il patrimonio.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In questo ambito rientra il controllo straordinario di controllo del territorio, disposto dal Questore di Ravenna, svolto a Faenza giovedì sera, con la collaborazione delle pattuglie del Reparto Prevenzione Crimine, che ha portato all'identificazione di 45 persone, al controllo di 31 veicoli, ed alla verifica di due esercizi commerciali.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -