Faenza: ambiente e green economy, iniziativa del PD

Faenza: ambiente e green economy, iniziativa del PD

FAENZA - Venerdì 19 marzo alle ore 18 il PD di Faenza organizza una importante iniziativa dal titolo "Imprese e green economy, facciamo la differenza !"con l'On. Alessandro Bratti, parlamentare del PD, reponsabile ambiente regionale del Partito, già direttore regionale dell'ARPA. L' iniziativa si terrà presso la Sala E. De Giovanni, in municipio a Faenza, e sarà l'occasione per fare una pubblica riflessione sul rapporto tra green economy, imprese e territorio. All'iniziativa prenderanno la parola anche Stefania Ciani, operatore che da tempo si occupa del rapporto tra impresa e ambiente, il candidato del centro sinistra Giovanni Malpezzi, Claudio Casadio e la candidata al consiglio regionale del PD Maria Chiara Campodoni. 

 

"La Green economy è indubbiamente una importante ed innovativa leva di sviluppo per i nostri territori - dice Maria Chiara Campodoni - ed è senza indugi una grande opportunità per uscire dalla crisi climatica attuale e da quella economica. Un'opportunità per lasciare un mondo vivibile alle generazioni future, per costruire un modello di sviluppo sostenibile e creare nuovi posti di lavoro tenendo conto del vincolo delle risorse naturali. Un'autentica cultura ambientale parte prima di tutto da una radicale lotta agli sprechi di risorse territoriali ed energetiche e deve costituire la coscienza diffusa del vivere in sobrietà, il compito della politica in questo settore è quello di creare un forte senso condiviso di tutela ambientale e di coinvolgere direttamente i cittadini affinchè si impegnino in prima persona a rispettare a 360° gradi l'ambiente informandoli appunto delle grandi risorse e opportunità che può generare".

 

"Controlli ambientali efficaci, credere e investire nel risparmio energetico valorizzando progetti dedicati alle fonti rinnovabili di energia e sostenere gli eco-incentivi per sostituire auto ed elettrodomestici inquinanti. Sensibilizzare i cittadini alla raccolta differenziata, promuovere il trasporto pubblico soprattutto nelle grandi città per ridurre l'inquinamento ambientale da polveri sottili; agevolare le imprese che operano nel pieno rispetto dell'ambiente e valorizzare i prodotti agricoli del territorio tutelando in pieno i beni comuni fra cui la preziosa risorsa acqua."

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -