Faenza, anche il MEI al Festival dell'Arte Contemporanea

Faenza, anche il MEI al Festival dell'Arte Contemporanea

FAENZA - Sono già partite le pre-adesioni al Mei 2010, la più grande manifestazione culturale e turistica della Città di Faenza, che si terrà per la sua quattordicesima edizione a Faenza dal 26 al 28 novembre, e sono già arrivate in pochi giorni oltre una cinquantina di richieste per la partecipazione.

 

Il Mei, presentato ufficialmente al Salone del Libro di Torino il prossimo 14 maggio,  nello spirito della sinergia tra gli eventi e favore di un ritorno benefico per il territorio e come ha fatto e farà con altri eventi e istituti culturali del territorio,  parteciperà così con una Anteprima Mei 2010 tra gli eventi off del Festival dell'Arte Contemporanea di Faenza, il festival internazionale dedicato all'arte giunto alla terza edizione che riunisce a Faenza artisti, curatori, direttori di musei e biennali, galleristi e un pubblico di appassionati da tutto il mondo. In particolare, il MEI ha organizzato alcuni appuntamenti nelle  giornate del festival, all'insegna della musica di qualità made in Italy e della valorizzazione di alcuni luoghi della città di Faenza.

 

In attesa del consueto appuntamento con la finalissima di Faenza Rock del 1° giugno, in Piazza della Molinella, che avrà come ospite la band La Fame di Camilla, sabato 22 maggio alle ore 14,30 presso l'Informagiovani di via Manfredi 18, a fianco della Biblioteca Comunale, continuano gli incontri di MusicLab, i corsi nazionali del MEI su Musica & Internet, in particolare sulle strategie e i modelli di business nel mondo della musica italiana. Il terzo incontro di MusicLab affronterà il fenomeno dei Social Network e di come questi siano diventati uno straordinario veicolo di promozione pubblicitaria a costo zero, con due esperti del settore come Pietro Camonchia, fondatore e socio dell'agenzia di management Metatron SrL stretta collaboratrice dei Linea77 e Davide Maria Damiani, co-fondatore e consigliere di SoldOut Music, il primo social network musicale italiano che si avvale di un meccanismo di microcredito per finanziare la musica a supporto degli artisti emergenti.

 

A seguire, presso la Corte Comunale di via Barbavara, nella sede di ceramiche Mirta Morigi e L'Ulivo Cornici alle ore 18,00 si terrà il live dei Tarantucci, una band di pizzica proveniente direttamente dal Salento. Alla stessa ora, presso la Lega Ceramiche d'Arte all'interno della Loggia degli Infantini di Corso Mazzini, i Terza Classe si esibiranno in un concerto con il meglio della musica della nostra terra.

 

Gli appuntamenti di Musica in Bottega continuano con due ospiti di eccezione. Sabato 22 maggio alle ore 19 al Rossini Art Cafè in Piazza del Popolo si terrà un'incontro con Massimo Zamboni, ex musicista dei CCCP e CSI e attualmente in uscita con il suo ultimo album e libro "L'estinzione di un colloquio amoroso", che presenterà per l'occasione. All'incontro parteciperanno  il Vicesindaco e Assessore alla Cultura del Comune di Faenza Massimo Isola, il patron del MEI Giordano Sangiorgi e il produttore di Nda - Interno 4 Massimo Roccaforte, tra i principali produttori indipendenti discografici-letterari italiani. Sarà inoltre presente un temporary shop del MEI, a disposizione di tutti coloro che vorranno informazioni sul meeting e sui progetti realizzati dal Meeting degli Indipendenti, dai libri ai cd, dai prossimi eventi alle nuove collaborazioni. Alla stessa ora i musicisti de Il Parto delle Nuvole Pesanti presenteranno il loro nuovo album "Magnagrecia" presso la Bottega d'Arte Ceramica Gatti in via Pistocchi 14, un album di 12 brani caratterizzato da sonorità calde e avvolgenti, tipiche del gruppo calabrese. L'ultimo appuntamento di Musica in Bottega è con Marco Liverani e il meglio del Rock anni '70 alle ore 19 presso la Pasticceria - Gelateria Centrale in Piazza del Popolo. Le iniziative sono realizzate dalla Casa della Musica del Comune di Faenza in collaborazione con il Mei, Faenza Rock, L'Age d'Or e La Musica nelle Aie.

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -