FAENZA - Arte: armonie e dissonanze al 'Fontanone'

FAENZA - Arte: armonie e dissonanze al 'Fontanone'

FAENZA - Sabato 24 novembre 2007, alle ore 19.00, nella saletta espositiva del Fontanone (via Giovanni da Oriolo) si inaugura la mostra “Armonie e dissonanze”, una personale di Ezio Graziani (Cenni). La mostra rientra nella programmazione di “Fontanonearte”, la rassegna promossa dal rione Verde in collaborazione con il Comune di Faenza e la Banca di Romagna.


Ezio Graziani è nato a Faenza nel 1951. Vive e lavora in città, dove ha gestito per anni la pasticceria Cenni, dalla quale ha assunto il suo nome d’arte.

Ha frequentato la scuola comunale di disegno “Tommaso Minardi”, maturando una grande passione per la pittura.


Una sua personale è stata ospitata alla Galleria Farneti di Forlì.

Negli ultimi anni si è interessato molto alla scultura, iniziando dapprima a saggiare diversi materiali che consentissero la tridimensionalità. Il polistirolo espanso è stato il primo, poi l’incontro con altri elementi più duttili ha fortificato il punto di vista di partenza dell’artista. La ricerca delle forme possibili e dei limiti ai quali spingersi per plasmarle è la storia del percorso artistico personale di Ezio Graziani.


La mostra “Armonie e dissonanze” mette in evidenza rapporti e influenze con e dalla scultura moderna.

Il tentativo di accordare armonia e conflittualità è il vero punto di partenza dell’esperienza artistica di Ezio Graziani.

La mostra dell’artista faentino sarà ospitata nella saletta espositiva del Fontanone fino al 29 novembre 2007, con i seguenti orari di apertura al pubblico: tutti i giorni dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 15.00 alle 19.30.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -