FAENZA - Bilancio di previsione del Comune: ''Agire sul contenimento della spesa''

FAENZA - Bilancio di previsione del Comune: ''Agire sul contenimento della spesa''

FAENZA - In vista della ormai prossima approvazione del Bilancio di Previsione del 2007, la CNA di Faenza intende ribadire l’esigenza di sviluppare le politiche di bilancio non solo agendo sul piano delle entrate con gli incrementi degli oneri tariffari, ma attivando in concreto azioni di contenimento e riqualificazione attraverso un coordinamento dei servizi a livello territoriale che riteniamo debba essere affrontato con decisione.


Quando parliamo di riduzione delle spese non immaginiamo soltanto tagli, ma pensiamo soprattutto all’esigenza di mettere in rete strutture, competenze, personale operante nei singoli Comuni.

“Siamo consapevoli – dichiara Walter Alessandrelli, presidente della CNA di Faenza - delle difficoltà in cui si trovano gli Enti Locali e della necessità di coniugare il rispetto dei patti di stabilità con il mantenimento del livello raggiunto dalla rete dei servizi sociali presenti nel nostro territorio, che giudichiamo una valore per la qualità sociale. Siamo come sempre pronti a fare responsabilmente la nostra parte, chiediamo però al Comune di attivarsi concretamente per realizzazioni importanti per la nostra comunità, a partire dal parcheggio dell’Ospedale, una urgenza che abbiamo più volte segnalato come indispensabile”.


“Sul piano delle infrastrutture – continua Alessandrelli - è importante che si completino gli interventi a sostegno della mobilità, quali ad esempio la realizzazione della rotonda di accesso all’autostrada dove la situazione attuale è pericolosa e non funzionale. Condividiamo la priorità proposta per gli interventi di riqualificazione del centro storico, lo riteniamo un intervento necessario per riqualificare il tessuto economico rappresentato da aziende del commercio e dell’artigianato di servizio, insediate nella parte storica della città, ma occorre dare anche seguito con coerenza agli impegni di coordinamento alle attività di promozione del centro storico affinché non vengano scaricati sulle associazioni di categoria costi ed oneri, con il Comune quasi unicamente in veste di finanziatore. Segnaliamo, inoltre, il ritardo negli interventi per la realizzazione dei parcheggi al servizio del centro, tema più volte oggetto di confronto e di impegni assunti, e il dilatarsi di altri interventi più volte segnalati come prioritari.

Il Bilancio di Previsione e il Piano degli Investimenti fondano gran parte della programmazione dai proventi della trasformazione patrimoniale e dal reinvestimento in opere pubbliche. Nelle valutazioni che dovranno guidare il piano di alienazioni chiediamo che prevalgano considerazioni che guardino alla possibilità di favorire il consolidamento e la possibilità di nuova espansione di aziende già insediate nelle adiacenze delle aree destinate alla alienazione. L’attenzione non può che andare alla destinazione dell’attuale area della Fiera, sul cui futuro chiediamo si avvii una fase di confronto in merito ai contenuti e ai criteri per il reimpiego in opere pubbliche al servizio della comunità

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Abbiamo anche bisogno che nella realizzazione delle infrastrutture e delle realizzazioni delle opere pubbliche si operi non solo relativamente al costo di realizzazione, ma nell’ottica del risparmio nella fase della gestione, e lo voglio dire anche come Presidente di una associazione di imprese impegnata per lo sviluppo della qualità sociale del territorio”. “Le nostre aziende, infatti – conclude Alessandrelli - sono particolarmente interessate alla buona esecuzione delle opere pubbliche perché qui, nel loro territorio, spendono il loro saper fare, il loro nome e la propria credibilità. All’Amministrazione comunale, che si appresta ad approvare il Bilancio di Previsione, chiediamo pertanto di adoperarsi per il raggiungimento di questi obiettivi”.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -