Faenza: bombe nel fiume Lamone, giovedi l'esplosione'

Faenza: bombe nel fiume Lamone, giovedi l'esplosione'

FAENZA - Nella giornata di giovedì 16 ottobre 2008, si svolgeranno le operazioni di brillamento di alcuni ordigni bellici - bombe d'aereo inglesi, statunitensi e tedesche del peso di 500 kg e 500 libbre, senza spolette - rinvenuti nel greto del fiume Lamone, a Faenza.

Le operazioni degli artificieri inizieranno alle ore 8.00 di giovedì mattina e dovrebbero concludersi entro il primo pomeriggio.

 

Il personale militare dell'VIII° Reggimento Genio Guastatori Folgore di Legnago (Verona) procederà alla rimozione delle bombe dal luogo del rinvenimento e alle operazioni di brillamento nella cava Falcona, in località Tebano, dove gli ordigni saranno trasportati a cura degli stessi militari, scortati da mezzi sanitari, dalle Forze dell'Ordine e dai Vigili del Fuoco.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per consentire le operazioni sarà necessaria l'evacuazione delle abitazioni situate nella zona limitrofa alla cava, in totale quattro famiglie.  Tutte le operazioni saranno coordinate dalla Prefettura di Ravenna, nell'ambito del Centro operativo misto, che si riunirà presso la sede dell'Università degli studi a Tebano, con la presenza di rappresentanti dell'Esercito, del Comune di Faenza, del Commissariato di P.S., dei Carabinieri, dei Vigili del Fuoco, del 118 e della Croce Rossa.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -