Faenza celebra gli artisti del Sol Levante

Faenza celebra gli artisti del Sol Levante

La mostra "Banko-Faïence, bizzarrie ceramiche" aprirà nei prossimi giorni a Faenza il ricco calendario di eventi in cartellone nella provincia di Ravenna nell'ambito dell'ottava rassegna dell'Ottobre Giapponese.

L'esposizione, ospitata nella Galleria comunale d'Arte (Voltone della Molinella, 4/6) e nei locali del Rossini Art Cafè (piazza del Popolo, 22), si inaugurerà sabato 25 settembre, alle ore 18.30.

 

La produzione delle ceramiche Banko in Giappone iniziò a metà del XVIII secolo, ma il vero boom si ebbe durante il periodo Meiji (1868-1912). A seguito dell'apertura del Giappone, dopo oltre due secoli di isolamento, il governo promosse in tutti i modi le esportazioni di queste ceramiche.

Nella produzione Banko molti dei pezzi creati appositamente per l'esportazione negli Usa e in Gran Bretagna, quali teiere, figurine e vasi, anche da muro, sono caratterizzati da uno stile fantasioso e bizzarro, talora grazioso e talora grottesco, che è stato definito capriccioso e fantastico.

 

In questa produzione sono ravvisabili elementi riconducibili alle maioliche inglesi in voga all'epoca. Come soggetti, prevalgono personaggi del folklore e del popolo e i temi tratti dalla natura. Anche artisti italiani e faentini si sono avvicinati a questa tradizione. Nella mostra "Banko-Faïence" troviamo opere di Mirta Morigi e dello Studio Elica (formato da Carlo Pastore ed Elisabetta Bovina).

 

L'esposizione - aperta fino al 20 ottobre 2010 - è visitabile, al Rossini Art Cafè negli orari di apertura del bar, mentre alla Galleria comunale d'Arte, dal martedì alla domenica, dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 16.00 alle 19.00 (lunedì chiuso).

Gli eventi dell'"8° Ottobre Giapponese" nella nostra provincia sono promossi dall'IsiAo (Istituto italiano per l'Africa e l'Oriente) dell'Emilia Romagna e dall'Ascig (Associazione per gli scambi culturali tra Italia e Giappone), in collaborazione con il Consolato Generale del Giappone a Milano, l'Istituto giapponese di Cultura, l'Università La Sapienza di Roma, il Centro culturale Versoriente, Legacoop, la Cooperativa Zerocento, Unipol Assicurazioni, l'Associazione Gemellaggi del Comune di Faenza, la Provincia di Ravenna, i Comuni di Faenza, Ravenna, Bagnacavallo e Solarolo e la Repubblica di San Marino.

Le varie iniziative in programma - mostre, rassegne cinematografiche, incontri e appuntamenti conviviali - mirate ad approfondire e far conoscere gli aspetti più tipici della cultura del Paese del Sol Levante, sono ospitate fino al 5 novembre prossimo in quattro diverse città della nostra provincia - Ravenna, Faenza, Bagnacavallo, Solarolo - e a San Marino.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -