FAENZA - "Cinevintage" rassegna con pellicole d'essai

FAENZA - "Cinevintage" rassegna con pellicole d'essai

FAENZA - La Compagnia Teatro Fellini, un’associazione di promozione sociale senza scopo di lucro che vive grazie all'amore per la musica, il cinema e il teatro dei soci volontari, organizza la rassegna “Cinevinatage”, una risposta allo strapotere delle che dominano ormai il mercato della distribuzione cinematografica.


Alla Sala Fellini di Faenza, dunque, al via i martedì dedicati al cinema d’essai. “Ci siamo resi conto che la nostra macchina da proiezione è un vero e proprio pezzo vintage: è una Cinemeccanica Victoria 8 degli anni ’60, definita dagli specialisti come la Rolls Royce delle macchine da proiezione – scrivono nel loro sito i membri dell’Associazione- Tra l’altro è una macchina che rappresenta una storia anche per Faenza. Si tratta infatti dello stesso proiettore usato nel Cinema dei Salesiani, uno dei luoghi storici del cinema faentino, un valore affettivo non indifferente per i non più giovani. Vedere i film alla Cinevintage Fellini è come fare un viaggio nel tempo, con le sensazioni e le emozioni di una atmosfera e di un periodo, gli anni ’50 e ’60, che ha segnato l’epoca d’oro del cinema italiano.


Si parte questa sera, alle 21.15, con “Guido che sfidò le Brigate Rosse” di Giuseppe Ferrara, si prosegue il 13 novembre con “Rosso come il cielo” di Cristiano Bortone, poi nei martedì successivi “Apnea” di Roberto Dordit, “Liscio” di Claudio Antonimi e infine “L’estate di mio fratello” di Pietro Reggiani. Saranno proposti al pubblico anche due titoli stranieri: “Il colore della libertà” di Billie August e “Proprietà Privata” di Lafosse.


Ingresso 5 euro
Informazioni: 334.736579

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -