FAENZA - Cinquemila persone ad Enologica

FAENZA - Cinquemila persone ad Enologica

FAENZA - Giusto il tempo di raccogliere un po’ di dati e di informazioni ed ecco che Faenza Fiere s.r.l. è pronta a stilare un primo bilancio dell’edizione 2007 di Enologica, andata in scena dal 16 al 18 novembre al Centro Fieristico Provinciale di Faenza con una formula completamente rinnovata. Per tre giorni Faenza si è così trasformata nel “capoluogo” regionale del prodotto tipico e del vino di qualità dell’Emilia Romagna.

I numerosi visitatori, circa 5.000, hanno così potuto assaggiare alcune delle eccellenze enogastronomiche che gli oltre 130 espositori avevano messo a disposizione del pubblico: vino, tartufi, funghi, miele, formaggi, salumi, marmellate, olii, caffè, pane e piadina, ecc. Al di là dei puri numeri, è significativo l’alto livello di gradimento che pubblico da una parte ed espositori dall’altra hanno manifestato nei confronti di Enologica 2007.


Molto partecipati i 17 laboratori, che hanno sapientemente miscelato la parte didattica con quella degustativa, incontrando importanti personaggi del settore (da Gianni Fabrizio a Fabio Giavedoni, da Federico Giottto a Cristiano De Riccardis), assaggiando alcune annate oramai introvabili di vini (come è accaduto per le degustazioni verticali di Vigna del Generale di Nicolucci, Michelangiolo Cà Longa, Vignamorello La Tosa, Corallo Nero di Gallegati, Pietramora della Fattoria Zerbina) e degustando alcune straordinarie eccellenze gastronomiche (salumi di Mora romagnola, il Parmigiano Reggiano, i formaggi dell’Appennino emiliano-romagnolo, l’aceto Balsamico tradizionale, l’Olio di Brisighella).

Azzeccata ed apprezzata anche la formula dello spazio “Toccata e Fuga”: degustazioni e abbinamenti di prodotti di alcune piccolissime aziende, non presenti con un proprio stand all’interno della parte espositiva di Enologica, che sono comunque significative di quanto di buono e di qualità si sta producendo in Emilia Romagna.


“Al di là del successo di presenze, comunque importante, la novità interessante di questa edizione di Enologica è avere condiviso con espositori e pubblico la voglia di un formato moderno e più orientato alla qualità – commenta Faenza Fiere srl, società che ha in gestione il Centro Fieristico manfredo e che organizza direttamente l’evento -. L'ambizione di Enologica è allargare il giro di chi si interessa all'enogastronomia e per farlo servono linee guida coerenti, qualità di prodotti e di proposte nonché voglia di coinvolgere con allegria e intelligenza quanti partecipano all’evento. Possiamo essere un territorio interessante solo se noi sapremo trovarlo interessante guardandolo dal suo interno. Tutto questo risulta essere difficile, ma Enologica 2007 ha dimostrato che si può fare e si possono raggiungere gli obiettivi di valorizzare il nostro territorio ed il nostro prodotto. Infine, un ringraziamento a Giorgio Melandri, appassionato enogastronomo, curatore dell’edizione 2007 di Enologica che ha collaborato attivamente con noi nella realizzazione di questo importante evento per Faenza e tutta l’Emilia Romagna”.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -