FAENZA - Controlli a tappeto della Polizia, fermati due pregiudicati

FAENZA - Controlli a tappeto della Polizia, fermati due pregiudicati

FAENZA – Da un po’ di tempo a questa parte le forze di Polizia sono impegnati in diversi servizi contro alcuni fenomeni che possano ripercuotersi con valenze negative nella vita sociale faentina. Al centro dell’attenzione i ricorrenti borseggi che si sono verificati nello scorso mese dicembre nelle zone centrali di Faenza.

Durante tali attività, la Polizia ha identificato alcuni minorenni di origine nordafricana che avevano occupato abusivamente una struttura abbandonata, principali responsabili degli scippi. Successivamente tale fenomeno, concentrato nelle ore centrali, è cessato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Martedì sera quattro pattuglie, due del Commissariato e due del Nucleo Prevenzione Crimine dell’Emilia Romagna, sono state impegnate in un servizio straordinario a Castel Bolognese, concentrati soprattutto nei call center e nei pressi del parco ‘’Tassinari’’.

In totale sono state fermati 15 veicoli e controllate 35 persone. Tra queste è stato sorpreso un pregiudicato albanese, M.D. del ’78, il quale è stato deferito all’autorità giudiziaria per non aver lasciato il territorio nazionale entro 15 giorni come provvedimento di espulsione.
Denunciato anche un cittadino marocchino del 1984 T.A. per non aver ottemperato ad un provvedimento emesso dal Questore di Ravenna.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -