Faenza: costretta a rapporti sessuali di gruppo, 7 anni all'ex

Faenza: costretta a rapporti sessuali di gruppo, 7 anni all'ex

Faenza: costretta a rapporti sessuali di gruppo, 7 anni all'ex

Violenza sessuale, tentata induzione alla prostituzione e spaccio. Un 26enne residente a Faenza è stato condannato con rito abbreviato dal gup del Tribunale di Ravenna, Anna Mori, a sette anni di reclusione, accogliendo a pieno le richieste del pm Roberto Ceroni. Nella vicenda, che ha visto come vittima l'ex fidanzata dell'imputato, una 22enne (costituitasi parte civile), è coinvolto anche il fratello del 26enne, che verrà giudicato prossimamente con rito collegiale.

 

Alla giovane, assistita dall'avvocato Carlo Benini, è stata riconosciuta una provvisionale di 40mila euro. La 22enne si era fidanzata con il 26enne in occasione della vittoria ai mondiali di calcio dell'Italia. Secondo quanto successivamente da lei denunciato alle forze dell'ordine, da lì a poco sarebbe stata costretta sotto minaccia all'acquisto di video pornografici, ad orge e al consumo di hashish e cocaina fino al giugno dello scorso anno al termine della relazione.

 

L'imputato (difeso dall'avvocato Lucrezia Pasolini) ha respinto ogni accusa, sostenendo nell'udienza preliminare di aprile, che era stata la ragazza stessa a chiedere rapporti sessuali di gruppo con lo scopo di vivere nuove emozioni e che a causa della gelosia avrebbe chiesto al fratello di partecipare alle orge. La relazione tra i due a detta del 26enne si sarebbe conclusa dopo un violento litigio, scoppiato perché la ragazza si era invaghita di un altro. La 22enne, dopo aver preso qualche schiaffo, avrebbe deciso di denunciare il tutto.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ora non resta che attendere le motivazioni della sentenza con la quale il gup Anna Mori ha deciso di infliggere al 26enne la pena di 7 anni di reclusione.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -