Faenza: cresce la "febbre" da centro storico

Faenza: cresce la "febbre" da centro storico

FAENZA - Dopo il successo della prima serata ritorna domani - martedì 8 luglio - l'appuntamento con i "Martedì d'estate", organizzati dalle Associazioni di categoria faentine (Ascom, Confartigianato, Confesercenti e Cna) con il patrocinio del Comune di Faenza, della Provincia di Ravenna e della Camera di Commercio di Ravenna

Quest'anno non più bancarelle e mercatini dell'artigianato e dell'antiquariato come in passato, ma una nuova formula per la rassegna che propone eventi artistici, culturali e musicali, laboratori per bambini e tante altre iniziative nelle piazze centrali e nei quattro corsi principali della città.

 

In piazza del Popolo, oltre alla mostra di pittura "Marguttiana", dalle ore 21.00 sono programmate letture di favole animate ("Cappuccetto rosso e altre storie..."); in piazza della Libertà la mostra fotografica "Trofos, la piramide trofica", a cura di Fabio Liverani e dell'associazione culturale Pangea, con una carrellata di immagini di predazioni animali e non solo; in piazza Martiri della libertà il Trio Italiano e il Churrasco. Via Pistocchi ospita invece un'esposizione e vendita di ceramiche, mentre via Torricelli uno spettacolo musicale con Amami Trio Jazz.

 

In corso Mazzini, alla Galleria Gessi (alle 21.15) spettacolo musicale con Laura acustic duo, mentre a Palazzo Pasi Zanelli, alla stessa ora, spettacolo di animazione per i più piccoli; lungo il corso un altro spettacolo musicale a cura degli allievi della scuola comunale di musica Sarti di Faenza.

Anche in corso Saffi sono previsti intrattenimenti musicali, una mostra fotografica del Centro Sub Faenza ("50 anni sotto le onde"), un laboratorio per bambini a cura del Ludobus della Cooperativa Zerocento e uno spettacolo di giocoleria.

In corso Matteotti, concerto dei Tira e Molly a Porta Montanara; lungo tutto il corso spettacolo di giocoleria (in piazza S.Agostino); degustazione guidata di vini, a cura di Kavatappi, e di prodotti tipici regionali a cura della Mangeria; spettacolo musicale davanti al Caffè delle Rose; alla Chiesa dei Caduti, iniziativa dell'Associazione Radioamatori per tutti gli appassionati, con installazione di antenne e dimostrazione di collegamenti in tutto il mondo; in piazza della Legna proiezione di immagini a cura di Carlo Giuliani ("Le mie montagne e...") e un laboratorio per bambini.

 

Corso Garibaldi ospita, invece: uno spettacolo di arte di strada; writers a Palazzo Laderchi; giochi di ruolo a cura di Peter Pan; intrattenimenti musicali; osservazione del cielo e delle stelle al parco San Francesco, a cura del Museo Bendandi.

Da segnalare, inoltre, che la Pinacoteca comunale, aperta gratuitamente dalle ore 20,45 alle ore 23,15 espone come occasione speciale due importanti sculture di Auguste Rodin, normalmente conservate nei depositi. Si tratta del ritratto della moglie, Rose Beuret, e del busto di Anna Maria Antonietta Mattiocco della Torre (1865-1908), moglie del pittore australiano John Peter Russell. Le due opere sono pervenute a Faenza per la prima Mostra Biennale Romagnola d'Arte durante le esposizioni torricelliane del 1908.

La temporanea esposizione delle due opere di Rodin rende ancora più interessante la visita alla mostra "Da Berti a Rambelli", che ha una importante sezione dedicata alla scultura realizzata a Faenza nei primi dieci anni del Novecento, con opere di Domenico Baccarini, Publio Zanelli, Ercole Drei, Riccardo Gatti e Domenico Rambelli.

 

Presso la scuola di disegno "Minardi" di Faenza (in via Ughi) oltre alle mostre di elaborati di allievi e insegnanti dei corsi di disegno e pittura, ceramica ed incisione, realizzati nel corso dell'ultimo anno, vi sarà una serata completamente dedicata alla ceramica Raku. Dalle ore 20.00 nel cortile della scuola si terrà il "Raku workshop" di Edo Gaudenzi, con i suoi allievi del corso di ceramica raku tenuto alla scuola di disegno e, all'esterno dell'edificio, il laboratorio di ceramica raku di Elena Boschi, con cotture degli elaborati smaltati al momento. Un'importante occasione per imparare a conoscere la ceramica Raku ed eventualmente provare a realizzare la decorazione di oggetti con questa tecnica.

Infine, la Pro Loco organizza una doppia visita guidata: si può scegliere, infatti, fra un itinerario in centro fino alla Biblioteca Manfrediana (con ritrovo alle ore 21.00 in via Torricelli, angolo via Zuffe) oppure ammirare lo splendore neoclassico di Palazzo Milzetti.

 

La visita a Palazzo Milzetti inizierà alle ore 21.00 e sarà seguita dal concerto musicale "Notturno d'in Canto" degli allievi della classe di canto lirico della scuola comunale di musica Sarti di Faenza, diretti dall'insegnante Maria Claudia Bergantin.

Come sempre facendo acquisti (per oltre 10 euro) nei negozi che effettuano l'apertura serale ed espongono il logo "Faenza fatti un giro di vita!" e consegnando lo scontrino presso lo stand dei "Martedì d'estate" si riceverà un simpatico omaggio.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -