Faenza: "Da cosa nasce cosa", continua la rassegna

Faenza: "Da cosa nasce cosa", continua la rassegna

FAENZA - Sabato 13 febbraio 2010, alla Casa del Teatro (via Oberdan 9/a, Faenza), continua la rassegna Da cosa nasce cosa, con l'ospitalità di Filippo Plancher che, alle ore 21, presenta lo spettacolo Da parte a parte - ritagli di padre. (Ingresso 7 €.)

 

Da parte a parte è uno spazio nel tempo dove il dolore per la separazione dal figlio trapassa e viene accolto, dove anche la tragedia è contemplata, forse per evitarla. Su questa terra di mezzo, la scena, abitano personaggi diversi, dolci, grotteschi, dalle storie frantumate, ritagli di padri insieme ai loro stessi padri e figli, che provano a riprendere il filo della memoria cercando una nuova continuità.

 

«Ho voluto affrontare con il teatro un tema scomodo - ci dice Filippo Plancher, autore ed interprete dello spettacolo - di cui tanto si parla, nei libri, nei media, nei tribunali, o peggio nei drammi di cronaca nera. La crisi del padre e dei suoi simboli, la frantumazione dei tempi, la partizione degli affetti... anche se il mito del padre forte e coraggioso, dolce e protettivo, affettuoso e determinato, tutto e il contrario di tutto, ancora resiste nei luoghi del desiderio. Ho giocato ironicamente con i luoghi comuni e cercato di dar voce al dolore, che spesso si nasconde o si nega, in una riflessione teatrale che attinge a racconti di vita vissuta, che è frutto di suggestioni, di poesia. La sfida è ricomporre i pezzi, raccogliere e trasmettere, in una forma che non ha parole d'ordine, ma la voce del padre in carne ed ossa».

 

Filippo Plancher è tra i fondatori, all'inizio degli anni 90 assieme a Cesar Brie in Bolivia, del Teatro de los Andes, con cui realizza numerosi spettacoli. Di ritorno in Italia lavora come attore con varie compagnie e diversi registi di teatro e di cinema. Parallelamente in questi anni ha dedicato tempo e passione a ricerche teatrali e lavori auto-prodotti, dei quali è interprete, ma anche autore. La realizzazione di Da parte a parte, segna la seconda fase di un percorso di ricerca sul tema della paternità, già iniziato nel 2006 con un primo spettacolo intitolato Né padre, né figlio.

 

Da parte a parte è il secondo appuntamento di Da cosa nasce cosa, rassegna che presenta i risultati spettacolari di artisti che in questi mesi hanno usato la Casa del Teatro per svolgere le proprie ricerche sceniche e le prove dei loro spettacoli, e che è promossa dal Teatro Due Mondi assieme al Comune di Faenza, la Provincia di Ravenna e la Regione Emilia Romagna. Per informazioni rivolgersi alla Casa del Teatro, via Oberdan 9/a, tel. 0546 622999 (ufficio, dal lunedì al venerdì) 0546 623925 (biglietteria, un'ora prima degli spettacoli), mail casadelteatro@teatroduemondi.it.

Si può saperne di più consultando il sito www.teatroduemondi.it.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -