Faenza: donne con la penna

Faenza: donne con la penna

FAENZA - A più di due mesi dalla scadenza del termine di presentazione delle opere - il 15 settembre 2008 - sono già oltre un centinaio gli elaborati pervenuti per partecipare all'undicesima edizione del concorso letterario internazionale di scrittura femminile "Ma adesso io", promosso dall'assessorato alle Pari Opportunità del Comune di Faenza, d'intesa con gli assessorati alle Pari Opportunità dei Comuni dell'area faentina (Brisighella, Casola Valsenio, Castel Bolognese, Riolo Terme e Solarolo).

 

Il concorso, che a partire da quest'anno è diventato biennale, è realizzato con la collaborazione dell'associazione Sos Donna, della società editrice "Il Ponte Vecchio" di Cesena e del settimanale faentino sette sere, con il contributo dell'Ufficio provinciale della Consigliera di Parità, della Provincia di Ravenna, della Regione Emilia Romagna, di Legacoop, di Casacooptre e della Cooperativa Zerocento.

 

Al concorso possono partecipare tutte le donne che hanno compiuto il sedicesimo anno d'età, ovunque residenti. La partecipazione è gratuita.

Sono tante le novità di questa 11^ edizione. Oltre alle tre le sezioni "classiche" - Poesia, Narrativa (racconti, romanzi brevi) e Memorialistica (testimonianze e diari) - sono infatti previste due nuove sezioni: una Sezione Speciale Poesia, rivolta alle città straniere gemellate con il Comune di Faenza e i Comuni dell'area faentina, e una Sezione Speciale Blog. Il bando di concorso per tutte le sezioni è pubblicato sul sito internet: www.racine.ra.it/pariopportunitafaenza/ma_adesso_io.htm).

Per le prime quattro sezioni il termine di presentazione delle opere è il 15 settembre 2008, mentre per la Sezione Speciale Blog i post vanno inviati entro il 1° agosto prossimo.

 

Le partecipanti devono inviare gli elaborati (testi inediti, a tema libero e in lingua italiana), in quattro copie per la sezione Poesia (compresa quella speciale), in cinque per le sezioni Narrativa e Memorialistica, alla segreteria del Concorso di scrittura femminile - assessorato Pari Opportunità del Comune di Faenza (piazza del Popolo, 31).  E' consentita la partecipazione a una sola sezione. Non sono ammesse al concorso le vincitrici dell'edizione precedente. Per la sezione Poesia (compresa quella speciale) si possono inviare fino a tre poesie; per la sezione Narrativa i testi dovranno essere al massimo di 100 cartelle; 50 cartelle, infine, per la sezione Memorialistica. Le cartelle devono essere contenute nei limiti di trenta righe.  Per la sezione blog le concorrenti possono partecipare con un solo post a testa (massimo 2000 caratteri).

 

Le opere saranno valutate da una giuria nominata dall'Amministrazione comunale, presieduta quest'anno dalla scrittrice e giornalista Lisa Bellocchi, e di cui faranno parte esponenti qualificati del mondo della cultura.

Per ciascuna sezione la giuria sceglierà un'opera vincitrice e una rosa di opere segnalate. Alle opere vincitrici andrà un premio di mille euro.  E' inoltre previsto un premio speciale per ogni sezione - il premio "Migliore Opera" - del valore di 500 euro, riservato alle scrittrici residenti nel territorio faentino (Faenza e comuni del comprensorio).

 

Le opere vincitrici e quelle segnalate saranno presentate pubblicamente domenica 8 marzo 2009, in occasione delle manifestazioni della Giornata internazionale della Donna.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -