Faenza: doppio appuntamento nel fine settimana in Pinacoteca

Faenza: doppio appuntamento nel fine settimana in Pinacoteca

FAENZA  In questo fine settimana i locali della Pinacoteca comunale (via S.Maria dell'Angelo, 9) ospiteranno un doppio appuntamento: giovedì 18 marzo la presentazione di un volume di fotografie dedicato al Bar Caroli, mentre il giorno successivo una conferenza di Marcella Vitali su due mostre d'arte attualmente allestite in Veneto.

 

La prima iniziativa - giovedì, alle ore 18.00 - è la presentazione del libro di fotografie sul Bar Caroli, noto a Faenza anche come "Inter Bar", realizzato da Antonio Veca, fotografo e giornalista del Resto del Carlino, che ha dedicato il suo lavoro a quello che è stato l'ultimo dei bar storici di Faenza e che è sicuramente un luogo caro alla memoria cittadina della seconda metà del Novecento.

 

Punto di partenza di questo viaggio fotografico è stata la volontà di documentare gli ultimi cento giorni di attività precedenti la chiusura dello storico caffè nella Loggia degli Infantini. Ne è nato così un racconto fatto per immagini capaci di evocare un mondo ormai trascorso, ma che ha coinvolto generazioni di faentini e ha visto protagonisti noti intellettuali, studenti e personaggi caratteristici che hanno trovato negli incontri e nei giochi al bar non solo un modo di essere ma un vero e proprio luogo di espressione delle personalità e di una quotidianità fatta anche di discussioni, confronto e scherzi che tanto hanno caratterizzata la vita cittadina degli ultimi decenni del Novecento.

 

Antonio Veca con questo lavoro ha voluto rendere omaggio alla memoria storica di Faenza, città che lo ha adottato da dieci anni. Dopo la presentazione del volume sarà inaugurata anche una mostra fotografica: venti immagini in bianco e nero, stampate in camera oscura, che rimarranno esposte nelle sale della Pinacoteca comunale fino al prossimo 25 aprile.

Alla presentazione interverranno autorità locali e l'autore del volume, Antonio Veca.

 

Il volume è realizzato con il contributo di Banca di Romagna.

Il giorno successivo, venerdì, alle ore 17.30, sempre nei locali della Pinacoteca, Marcella Vitali terrà una conferenza sulle mostre dedicate a Cima da Conegliano e a Giorgione, in corso in questi giorni rispettivamente a Conegliano e a Castelfranco Veneto.

 

La prima delle due mostre presentate, che può senza dubbio considerarsi uno dei più importanti eventi culturali dell'anno, è dedicata a Cima da Conegliano, pittore attivo dal 1489 al 1516. Caratteristico esponente della pittura della terraferma veneta, Cima da Conegliano è artista che si ispira ad un raffinato classicismo e nelle sue opere migliori investiga i particolari e la natura con curatissima precisione, con una pacata immagine della campagna e delle colline venete.

 

Nella mostra dedicata a Giorgione, organizzata nel suo paese natale per celebrare i 500 anni dalla morte, sono invece presenti opere provenienti da tutto il mondo, secondo un percorso articolato in tre sezioni: il gruppo giovanile, ritratti e mezze figure, paesaggi.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -