Faenza: ferì fratello al culminte di un litigio, condannato 54enne

Faenza: ferì fratello al culminte di un litigio, condannato 54enne

Faenza: ferì fratello al culminte di un litigio, condannato 54enne

FAENZA - Al culmine di un violento litigio, ferì con un coltello il fratello che si era offerto di ospitarlo nel domicilio di corso Garibaldi, a Faenza. Per quell'episodio consumatosi l'11 novembre dello scorso anno, l'imputato, il 54enne faentino Gabriele Ravara, difeso dall'avvocato Luca De Tollis, è stato condannato dal giudice Cecilia Calandra ad un anno di reclusione. La vittima, colpita anche con una piccola accetta al volto, rimediò lesioni guaribili in quindici giorni.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'accusa ipotizzata era di omicidio colposo. Ma la perizia medico legale ha escluso che l'aggressione potesse mettere in pericolo di vita il fratello. Così il pm Gianluca Chiapponi, che ha sostituito il pm titolare, Silvia Ziniti, ha trasformato l'accusa in lesioni personali aggravate. Lunedì mattina Ravara è comparso davanti al giudice per la sentenza. Dovrà scontare un anno di reclusione. Dopo il verdetto del giudice, il 54enne è tornato in libertà.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -