FAENZA - Giorni contati per l'ordigno bellico trovato in via Mameli

FAENZA - Giorni contati per l'ordigno bellico trovato in via Mameli

FAENZA - L’ordigno bellico, del peso di 250 libbre (circa 500 kg), ritrovato a Faenza, nel cantiere di nuova urbanizzazione in via Mameli, verrà fatto brillare domenica 7 gennaio prossimo dagli artificieri del Genio Militare.

Dopo l’intervento degli artificieri sul posto per rendere innocua la bomba, l’ordigno sarà poi trasportato presso la “Cava Zannoni”, nei pressi della via Modiglianese, dove si procederà all’operazione di brillamento.


Per garantire lo svolgersi delle operazioni in condizioni di massima sicurezza, domenica 7 gennaio 2007 sarà evacuata tutta l’area interessata (indicata in rosso nella planimetria allegata), per un raggio di circa 100 metri dal luogo di ritrovamento dell’ordigno.

Si tratta dell’area delimitata – grosso modo – fra la via Laghi e via Mameli (dall’incrocio di viale IV Novembre – viale Baccarini fino all’altezza dell’intersezione con via della Paganella).


Sono circa 150 le famiglie interessate dall’evacuazione. Le abitazioni dovranno essere abbandonate entro le ore 8.30 di domenica e per tutta la durata dell’intervento, la cui conclusione è prevista entro la mattinata.


Durante le operazioni sarà vietato accedere nella zona circostante l’area dell’intervento, fatta eccezione per gli operatori militari e il personale specializzato autorizzato. Il divieto vale, naturalmente, sia per pedoni e ciclisti che per le auto. Inoltre i cittadini residenti nella zona immediatamente adiacente a quella evacuata (indicata in giallo nella planimetria) – viale Baccarini, dal piazzale della stazione ferroviaria (escluso) all’altezza circa del “Clandestino”, la prima parte di viale IV Novembre e di viale Tolosano, via Laghi (parte) e il tratto finale di via Mameli - non potranno uscire di casa per tutta la durata dell’intervento. Sono circa 500 le famiglie residenti nella cosiddetta zona gialla.


Il Centro operativo sarà costituito presso i locali della scuola elementare di viale Tolosano, in grado eventualmente anche di ospitare i residenti nella zona evacuata che volessero stare al caldo in attesa del termine delle operazioni.

Le forze dell’ordine (Polizia, Carabinieri, Polizia municipale e Guardia di Finanza) provvederanno a impedire l’accesso nella zona evacuata e a garantire la sicurezza delle abitazioni.


Il Genio Militare raccomanda, inoltre, ai residenti di lasciare le case dopo aver chiuso gli interruttori di gas e energia elettrica, porte e finestre (persiane e tapparelle), lasciando invece aperti i vetri. Si consiglia inoltre di portare fuori dalla zona dell’intervento gli automezzi privati (auto e autocarri).


Per informazioni, segnalazioni e ogni tipo di richieste si può inoltre contattare l’Urp del Comune di Faenza (tel. 0546.691449), aperto al pubblico dal lunedì al venerdì, dalle ore 8.30 alle 13.00 (martedì e giovedì anche dalle 14.30 alle 16.00).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Informazioni sul termine delle operazioni, domenica mattina, possono invece richiedersi al centralino della Polizia municipale (0546.691400).

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -