Faenza: hotel e ristorante sotto sequestro per camorra: in 20 senza lavoro

Faenza: hotel e ristorante sotto sequestro per camorra: in 20 senza lavoro

Faenza: hotel e ristorante sotto sequestro per camorra: in 20 senza lavoro

FAENZA - Una ventina di persone senza lavoro: è il primo degli "effetti indesiderati" del sequestro preventivo operato dalla Direzione distrettuale Antimafia di Napoli e riguardante due immobiliari di Faenza, sospettate di essere coinvolte negli affari camorristici del clan Lo Russo. Una delle due società controlla anche l'albergo 'Polo della ceramica' e il ristorante-pizzeria 'Voglia matta'. Entrambe le strutture sono ora chiuse: il ristorante completamente, l'hotel invece a esaurimento delle prenotazioni.

 

L'effetto più immediato è la sospensione di 20 posti di lavoro, il personale che lavorava nella struttura aperta da qualche anno. Per la Dda di Napoli le due attività erano controllate dal clan camorristico Lo Russo e il loro sequestro è scattato nel corso di un'operazione che ha portato a 17 esecuzioni di un ordinanze cautelari per associazione a delinquere di stampo mafioso. Ora si attende l'udienza davanti al giudice per le indagini preliminari, che dovrà vagliare se sussistono i requisiti per il sequestro preventivo d'urgenza che è stato applicato alle due strutture faentine, secondo quanto riporta l'edizione odierna del Resto del Carlino.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -