Faenza: i Carabinieri setacciano il territorio, un arresto e quattro denunce

Faenza: i Carabinieri setacciano il territorio, un arresto e quattro denunce

Faenza: i Carabinieri setacciano il territorio, un arresto e quattro denunce

FAENZA - E' di un arresto e quattro denunce in stato di libertà (due per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e altrettante per guida in stato d'ebbrezza) il bilancio di un servizio di controllo del territorio svolto dai Carabinieri della Compagnia di Faenza. Tra la mezzanotte di venerdì e la mattinata di lunedì sono state impegnate ottanta pattuglie del Nucleo Operativo e Radiomobile e delle 11 stazioni che si sono alternate durante il periodo.

 

Complessivamente sono stati fermati 246 veicoli, identificate 323 persone (di cui 49 straniere) ed elevate 23 contravvenzioni per violazioni al codice della strada. Durante i controlli antidroga svolti venerdì mattina nei pressi della stazione ferroviaria di Faenza, due equipaggi del Radiomobile, con l'ausilio di due cani antidroga del Nucleo Cinofili dei Carabinieri di Bologna, hanno denunciato pregiudicati faentini, entrambi disoccupati.

 

I Carabinieri della stazione di Solarolo hanno sorpreso nel cuore della nottata tra sabato e domenica in stato d'ebbrezza un giovane operaio di 25 anni, originario di Lugo, mentre si trovava al volante di una "Fiat Punto" con un tasso di alcol pari a 0,89 grammi per litro. Al giovane è stata ritirata la patente, mentre la vettura è stata affidata alla sorella del trasgressore presente sul posto.

 

Sotto l'effetto dell'alcol era anche un pensionato imolese di 67 anni, protagonista di un incidente stradale senza conseguenze fisiche sabato pomeriggio lungo la Strada Provinciale 70, a Casola Val Senio. L'uomo, al volante di un "Land Rover Freelander", si è scontrato con un altro veicolo: sottoposto all'accertamento dell'alcol-test dai Carabinieri della locale stazione, è risultato con un tasso di 0,52 grammi per litro.

 

Infine i Carabinieri della stazione di Brisighella lunedì mattina hanno arrestato un pregiudicato ravennate di 53 anni, operaio, poiché deve scontare due anni di reclusione e 516 euro di multa per ricettazione, secondo quanto stabilito dal giudice del tribunale di Ravenna.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -