Faenza, i giovani per l'ambiente

Faenza, i giovani per l'ambiente

FAENZA - "Cosa possiamo fare noi, nel nostro piccolo" è il titolo dell'incontro dedicato alle tematiche del risparmio energetico e dei cambiamenti climatici, in programma martedì 23 marzo 2010, alle ore 10.30, nella sala del Consiglio comunale "Enrico De Giovanni" di Palazzo Manfredi.

All'incontro, organizzato dal Comune di Faenza e dalle associazioni ambientaliste Eco Istituto e Legambiente, parteciperanno circa ottanta studenti in rappresentanza delle scuole medie faentine Europa, Bendandi, Cova-Lanzoni e Strocchi.

 

L'iniziativa è parte di un progetto di educazione ambientale rivolto ai giovani studenti, promosso dall'assessorato alle Politiche Ambientali del Comune di Faenza in collaborazione con le associazioni faentine Eco Istituto e Legambiente.

 

Stefano Costa, di Eco Istituto, e Massimo Sangiorgi, presidente di Legambiente, affronteranno con i ragazzi delle scuole le problematiche legate alla promozione dell'uso razionale dell'energia, del risparmio energetico negli edifici, dello sviluppo di impianti di produzione e distribuzione dell'energia derivante da fonti rinnovabili ed assimilate, illustrando eventuali possibili soluzioni "pulite" volte a sopperire alla sempre più crescente domanda di energia nel nostro Paese.

Il progetto di educazione ambientale prevede inoltre che, nei giorni successivi, gli alunni producano degli elaborati su quanto appreso durante la lezione a Palazzo Manfredi, per migliorare l'ambiente in cui tutti noi viviamo.

 

L'iniziativa, realizzata con il contributo della Banca di Credito Cooperativo ravennate e imolese, sarà ripresa dall'emittente televisiva Tele 1.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -