Faenza, il 27 giugno il grande concerto di Radio Bruno

Faenza, il 27 giugno il grande concerto di Radio Bruno

Faenza, il 27 giugno il grande concerto di Radio Bruno

FAENZA - Nona edizione per "Teatro Masini Estate", la sempre più ricca, frizzante ed originale rassegna "open air", organizzata dall'Amministrazione Comunale di Faenza e Accademia Perduta/Romagna Teatri con il sostegno di ConfCooperative Ravenna e Le Maioliche, che trasforma le più belle Piazze del centro storico della città in magici Teatri all'aperto con tutta la varietà dello spettacolo dal vivo di qualità. Tra gli eventi clou, il concerto di Radio Bruno lunedì 27 giugno.

 

Mai uguale a se stesso, Teatro Masini Estate si è conquistato, anno dopo anno, grandissimo seguito e partecipazione da parte di un pubblico assolutamente trasversale per età e provenienza.

Tante sono state le "vite" di Teatro Masini Estate: dalle esibizioni di grandissimi artisti del panorama nazionale ed internazionale a proposte di assoluta originalità, che hanno portato anche alla produzione e alla realizzazione di spettacoli appositamente ideati e allestiti per la città, il tutto votato alla più grande policromia artistica possibile.

 

Dalla musica di ogni genere alla comicità, dal Teatro Ragazzi al Circo acrobatico, dal "teatro di massa" alla letteratura, Teatro Masini Estate ha sempre fatto dell'originalità e della qualità le sue principali e prioritarie peculiarità.

 

Non sorprende quindi che, anche per l'edizione 2011, Teatro Masini Estate porti a Faenza, oltre ai cartelloni che ne hanno sempre contraddistinto il successo, anche qualche bella novità!

 

L'evento di apertura di Teatro Masini Estate 2011 sarà affidato al "concertone" (come ormai viene familiarmente definito) di Radio Bruno che, come sempre, porterà in Piazza del Popolo alcuni dei più amati big della musica leggera italiana, protagonisti della colonna sonora dell'estate. Con un cast ancora in fase di completamento, è tuttavia già possibile annunciare la presenza a Faenza di Enrico Ruggeri, una delle eccellenze del cantautorato italiano, e i Sonohra, la giovane band formata dai fratelli Luca e Diego Fainello, che con il loro sound influenzato dal brit-pop sono diventati in pochi anni veri e propri idoli dei giovani. Il concerto si terrà lunedì 27 giugno e sarà ad ingresso gratuito.

 

Si confermano poi gli appuntamenti con il Teatro Ragazzi nella Molinella, programmati come da tradizione nei lunedì sera di luglio. Quattro appuntamenti con il miglior teatro ragazzi italiano che, grazie anche all'ingresso "low cost" di soli 2 euro sia per i bambini che per gli adulti, hanno sempre registrato clamorosi successi di presenze e gradimento da parte delle tante famiglie della città.

Con i suoi "incroci" di musica, parole, architettura e cultura della tavola, tornano poi gli appuntamenti di Tratti'n Festival, giunto alla sua 23° edizione, che si terranno dal 21 giugno al 15 luglio nei chiostri e nei cortili del centro storico di Faenza. Sarà invece il MIC - Museo Internazionale delle Ceramiche ad ospitare, domenica 24 luglio, il concerto Terra Madre, proposto per la 13° edizione del SaxArtFestival da Marco Albonetti, Dane Richeson ed il quintetto d'archi Modern Strings. Ancora musica con gli appuntamenti di Strade Blu, il festival itinerante che per le tappe faentine ospiterà vere e proprie leggende della più alta musica contemporanea: Mick Harvey al Museo Carlo Zauli e, in Piazza della Molinella, gli Hot Tuna e i Border Music di David Hidalgo e Marc Ribot, questi ultimi vera e propria "chicca" del festival in esclusiva europea!

 

Il cinema, un genere non ancora frequentato da Teatro Masini Estate, entra poi a far parte dell'edizione 2011 con tre appuntamenti della rassegna Cinemadivino organizzati in collaborazione con Cinemaincentro. Tre i film che saranno proiettati in Piazza della Molinella: grandi classici come Roma città aperta di Roberto Rossellini ed Il Federale di Luciano Salce, e la sorpresa di un'anteprima nazionale che concluderà la rassegna nel prossimo settembre.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A completare il cartellone, infine, due dei più grandi narratori del teatro italiano: Marco Paolini, in scena lunedì 1 agosto in Piazza della Molinella ad ingresso gratuito, con La macchina del capo, un poetico ed ironico racconto sulla vita di un gruppo di adolescenti ed il loro ingresso nell'età adulta, e Ascanio Celestini, proposto come evento di chiusura domenica 11 settembre in Piazza della Molinella ad ingresso gratuito, con La fila indiana. Il razzismo è una brutta storia, insieme di racconti sul razzismo accompagnati dalle musiche di Matteo D'Agostino.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -