Faenza, il Pd continua la raccolta firme anti-Berlusconi

Faenza, il Pd continua la raccolta firme anti-Berlusconi

FAENZA - Da qualche settimana il Partito Democratico faentino ha iniziato a raccogliere le firme per chiedere le dimissioni del Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi. La campagna lanciata dal segretario nazionale Pier Luigi Bersani nasce dalla necessità di "guardare oltre, per affrontare finalmente i problemi che interessano oggi l'Italia: la crescita, il lavoro, un fisco giusto, una scuola che funzioni, una democrazia sana".

 

Il comportamento del premier, evidenziano i democratici, "umilia il Paese agli occhi del mondo, perciò, e per cominciare finalmente a costruire un futuro, il Pd lancia la campagna "Berlusconi dimettiti: una firma per cambiare l'Italia"".  Sarà possibile firmare l'appello fino a fine febbraio presso i banchetti allestiti in Piazza del Popolo martedì, giovedì, sabato e domenica mattina.

 

Il sabato pomeriggio sarà presente in piazza il banchetto dei Giovani Democratici e saranno attivi banchetti presso i principali supermercati e centri commerciali. È inoltre possibile aderire all' iniziativa presso le sedi del partito e tutti i suoi circoli territoriali.

 

Gli uomini e donne del Pd faentino aderiscono inoltre alla mobilitazione nazionale "Se non ora, quando?", in programma domenica 13 febbraio. Il Pd faentino mette a disposizione un pullman: chiunque fosse interessato a partecipare può telefonare allo 0546-28784 o allo 0546-21505.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -