Faenza, il PdL: "La Regione indaghi sulla donna morta in un bagno dell'ospedale"

Faenza, il PdL: "La Regione indaghi sulla donna morta in un bagno dell'ospedale"

Faenza, il PdL: "La Regione indaghi sulla donna morta in un bagno dell'ospedale"

RAVENNA - La Regione indaghi sul rogo nell'ospedale di Faenza (Ravenna) costato la vita a una donna di 63 anni, Renata Marchetti. E' la richiesta di Gianguido Bazzoni, consigliere regionale del Pdl, che ha presentato martedì mattina un'interrogazione. Il berlusconiano ricorda che la donna,  originaria di Riolo e residente a Faenza, era ricoverata nel reparto di Neurologia e affidata al Simap, il Centro di Salute mentale dell'Ausl di Ravenna.

 

"Sembra che si fosse appartata nel bagno a fumare- precisa il consigliere- cosa che dovrebbe essere

vietata in un reparto ospedaliero". Per di piu' "la signora avrebbe piu' volte disgraziatamente appiccato il fuoco all'appartamento in cui abitava e sempre per colpa di un mozzicone di sigaretta. L'accaduto fa quindi presupporre che nonostante tutto non le siano state tolte sigarette e accendino,  come dovrebbe essere al momento del ricovero per un paziente con disturbi mentali".

 

Il consigliere regionale chiede dunque alla Giunta di viale Aldo Moro "se si possano ravvisare delle mancanze a carico del personale addetto. Nel caso quali iniziative la Giunta intenda assumere di concerto con l'Ausl di Ravenna affinche' vengano accertate le responsabilita' e ripristinato un servizio che attraverso un'accurata sorveglianza eviti il ripetersi di eventi". (Dire)

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -