Faenza, il sindaco Malpezzi: ''Attenti a chi suona alla porta''

Faenza, il sindaco Malpezzi: ''Attenti a chi suona alla porta''

FAENZA - A seguito di alcune richieste di accedere ad abitazioni private per effettuare il controllo dei contatori della luce, o per proporre nuovi contratti per l'energia elettrica, accadute tra mercoledì e venerdì scorsi nel centro storico di Faenza, da parte di una coppia di persone presentatesi per conto di Enel, il sindaco Giovanni Malpezzi "invita i cittadini a non aprire porte e cancelli a persone senza averle prima identificate, la cui visita non sia preannunciata per iscritto, e a contattare immediatamente le forze dell'ordine". Nello specifico, la Polizia municipale (tel. 0546 691400), il pronto intervento Carabinieri (tel. 112), o la Polizia di Stato (tel. 113).

 

Si coglie altresì l'occasione per ricordare che le visite a domicilio da parte di tecnici autorizzati, compreso il personale comunale (rilevatori, operatori dei servizi sociali, messi notificatori, ecc.), devono essere sempre preannunciate e programmate, così come gli incaricati devono essere sempre riconoscibili.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -