Faenza: itinerario in trasferta per le visite guidate della Pro Loco

Faenza: itinerario in trasferta per le visite guidate della Pro Loco

FAENZA - E' il "Cardello" di Casola Valsenio la meta della prossima visita guidata della Pro Loco Faenza, in programma sabato 17 aprile.

 

Edificio singolare, di interesse storico, architettonico e ambientale, il Cardello è di origine antica, forse medievale, essendo probabilmente nato come foresteria della vicina abbazia di Valsenio, ma è famoso come residenza di Alfredo Oriani, scrittore faentino impetuoso e versatile. Oriani fu infatti romanziere, ma anche saggista politico, giornalista e autore di racconti autobiografici, fra cui quelli sulla bicicletta.

 

Nato nel 1852 a Faenza, al civico 10 di via XX settembre, contrassegnato ancor oggi da una lapide, Alfredo Oriani predilesse sempre però, come dimora e rifugio ove ritirarsi in solitudine, la tenuta di Casola Valsenio, acquistata dal padre nel 1855. E qui, più che alle attività agricole, Oriani si dedicò all'amatissima letteratura e alla scrittura di tutte le sue opere.

 

Nel 1923 il Regime incaricò l' architetto G. Arata di trasformare il vecchio Cardello in una sorta di casa-museo-mausoleo, poi inaugurato solennemente nel 1924.

 

La visita proseguirà, inoltre, nel parco circostante l'edificio, dove si potranno ammirare il maestoso viale di tigli e ippocastani che conduce ad un vicino laghetto, sovrastato a sua volta da una pendice più mediterranea con lecci, allori, pini e grandi roverelle.

Ritrovo per tutti i partecipanti alla visita in piazzale Pancrazi, alle ore 15.30; trasferimento al Cardello con mezzi propri. (Costo d'ingresso: 1,50 euro).

 

Sono consigliate calzature adatte alla breve passeggiata nel parco.

Informazioni e prenotazioni presso la sede della Pro Loco Faenza (Voltone Molinella, 2 - tel/fax 054625231; e-mail: prolocofaenza@racine.ra.it).

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -