Faenza, la biblioteca Zucchini ricorda Anna Gentilini

Faenza, la biblioteca Zucchini ricorda Anna Gentilini

FAENZA - Desidero esprimere a nome della Biblioteca Zucchini e dei suoi operatori volontari il più sincero dolore per la scomparsa impensabile di Anna Gentilini.

 

Lei ha avuto sempre senza indugi un atteggiamento di stima e di apprezzamento per una esperienza culturale, quella della Biblioteca Zucchini, basa tutta sull'azione volontaria ma sempre orientata alla cooperazione con tutte le istituzioni pubbliche, a cominciare dalla Manfrediana che faceva sempre da capofila per la progettazione delle iniziative a livello locale e provinciale.

 

Anna lascia un vuoto tremendo, ce ne accorgeremo tra non molto, quando ci mancherà il suo spirito collaborativo, la sua capacità di riconoscere e valorizzare le risorse della società civile, la sua volontà di realizzare a Faenza una rete forte e speciale tra le istituzioni culturali per alzare di qualità il servizio alla comunità, che fosse "public", cioè di interesse generale per tutta la comunità locale, nessuno escluso, anche se portatore di lingua, cultura e pelle diversa.


Grazie Anna per il tuo lavoro e il tuo dialogo.

 

 

Everardo Minardi e la Biblioteca Zucchini

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -