Faenza, la cooperativa di abitazione Co.Abi celebra 30 anni d'attività

Faenza, la cooperativa di abitazione Co.Abi celebra 30 anni d'attività

FAENZA - Venerdì, per i 30 anni della storica Cooperativa Faentina, si terrà presso i locali del Museo Internazionale delle Ceramiche un grande evento che alternerà opportunità di approfondimento sul mondo dell'abitare a momenti culturali e ludici. Alle ore 15 accoglienza e registrazione dei partecipanti. Alle ore 15,30 si aprirà il convegno dal titolo «Quale futuro per l'abitare?» che vedrà soci, dirigenti, addetti del settore, rappresentanti della pubblica amministrazione, del mondo cooperativo, degli istituti di credito e cittadinanza tutta, confrontarsi sulle tematiche legate all'edilizia/urbanistica, alle politiche di finanziamento, ai modelli di social housing e alle normative settoriali.  

 

Dopo i saluti del presidente di Co.Abi Emiliano Dolcini, e del Sindaco di Faenza Giovanni Malpezzi, saranno Ennio Nonni, Architetto e Urbanista, Mario Mazzoleni, Docente di Economia e Gestione delle Aziende Cooperative dell'Università di Bologna e Brescia, Maurizio Gardini, Presidente di Confcooperative Emilia Romagna, e Raffaele Gordini Presidente di Confcooperative Ravenna, coadiuvati dal Presidente del MIC Pier Antonio Rivola, a entrare nel vivo della discussione confrontandosi sulle seguenti tematiche: Prossimi scenari dell'urbanistica e dell'edilizia nel panorama locale e regionale - nuovi interventi e recupero dell'edilizia esistente; Social housing: come riuscire a conciliare le esigenze abitative attuali con la sostenibilità degli interventi in risposta alle fasce di utenza più "deboli"; I punti di forza e le opportunità offerte dalla Cooperazione nel panorama abitativo attuale; Riflessioni su aspetti concreti dell'edilizia - costo delle aree, qualità dei materiali, comfort abitativo, risparmio energetico, energie rinnovabili: come conciliarli con l'accessibilità agli alloggi per tutti?

 

Alle ore 18,30 verrà allestito un buffet aperitivo e verrà realizzata una visita alla mostra di Mauro Andrea, l'artista faentino recentemente scomparso. Per i piccoli vincitori del concorso «La mia idea di casa», lanciato nelle settimane scorse da Co.Abi e dedicato ai bambini delle scuole elementari Faentine, verranno organizzati dalle 16,00 dei laboratori didattici. Tutti gli elaborati presentati saranno esposti dalle 18.30 in una mostra realizzata per l'occasione a cui seguirà la premiazione delle classi vincitrici.

 

"Questa festa è per noi un'occasione importantissima per ringraziare i nostri Soci e le loro famiglie per la fiducia che ci hanno accordato in tutti questi anni - spiega il presidente di Co.Abi Emiliano Dolcini - Ci auguriamo inoltre che questo evento sia in grado di sollevare tematiche che diano spunti per politiche abitative innovative, efficaci e di reale sostegno ai cittadini".

 

«Trent'anni sono un bel traguardo per una cooperativa come Co.Abi che ha alle spalle una storia fatta di serietà e grande impegno per la comunità - commenta il direttore provinciale di Confcooperative Andrea Pazzi -. Essere oggi una cooperativa di abitazione come Co.Abi vuol dire proporre un modello di impresa in grado di sostenere il potere d'acquisto di tutte le fasce di popolazione. Un tema reale e che ben rappresenta il ruolo che la cooperazione tutta ha su questo territorio».

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Speriamo che questa collaborazione tra Co.Abi e Mic possa dare il via ad un solido rapporto tra parte produttiva e parte culturale di questa città - sottolinea il presidente del Museo Internazionale delle Ceramiche Pier Antonio Rivola -. Senza dimenticare che la cooperazione è un soggetto importantissimo del territorio e, proprio per questo, è parte integrante della nostra cultura locale».

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -