Faenza: la crisi colpisce 2mila lavoratori

Faenza: la crisi colpisce 2mila lavoratori

Faenza: la crisi colpisce 2mila lavoratori

FAENZA - Situazione critica per i lavoratori delle aziende locali: in 2mila sono colpiti dalla crisi, che, secondo i sindacati, non accenna ad attenuarsi, lasciando un grande punto interrogativo sull'autunno. In questa schiera sono compresi i cassaintegrati, chi usufruisce dei contratti di solidarietà e della mobilità e i disoccupati. Una situazione che non vede segnali di ripresa e che colpisce gran parte della aziende faentine, dalla Omsa, all'Icf, alla Iemca e alla Hs Penta.

 

Questi i dati sconfortanti riportati dal Resto del Carlino. Alla Omsa, sono state richieste altre 13 settimane di cassa integrazione. La Icf sta facendo ricorso ai contratti di solidarietà. Cedir e Cerdomus, hanno richiesto periodi di cassa integrazione. Anche nel metalmeccanico lo scenario è nero. Riduzione dell'orario di lavoro alla Cisa, cassa integrazione da quasi 8 mesi alla Iemca ed alla Hs Penta. In tutta la provincia i lavoratori colpiti dalla crisi sono stimati intorno alle 5.500 unità.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -