Faenza, la terra e la sua ''Metamorfosi'' negli scatti di Carlo Lastrucci

Faenza, la terra e la sua ''Metamorfosi'' negli scatti di Carlo Lastrucci

FAENZA - "Metamorfosi" è il titolo della mostra fotografica di Carlo Lastrucci, organizzata dall'assessorato alla Cultura del Comune di Faenza, che si inaugura sabato, alle ore 17.00, alla Galleria comunale d'Arte di Faenza (Voltone della Molinella, 4/6). La mostra, a cura di Angelamaria Golfarelli, di grande impatto visivo ed emotivo, rappresenta, per luoghi diversi, il mutamento "epidermico" della superficie terrestre, fermandone attimi di pura bellezza.

 

Paesaggi rocciosi che, percorsi da milioni di anni, si sono lentamente modificati a opera del vento, del fuoco, dell'acqua, o di quei potenti cataclismi che ne hanno sovvertito gli equilibri e le connotazioni e che oggi, all'occhio dell'artista, si presentano come preziose alchimie morfologiche. Carlo Lastrucci è nato a Firenze il 14 settembre del 1961. vive e lavora come fotografo professionista a Gambettola, in Romagna, tra dolci colline e il mare Adriatico. Ha iniziato a fotografare nel 1976, trasformando poi negli anni la sua passione di fare fotografie in lavoro, spaziando dalla fotografia pubblicitaria, al reportage, al ritratto, mantenendo sempre il suo occhio attento ai particolari e all'inquadratura.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -