Faenza, Liverani (Lega): "Due pesi e due misure sul divieto di sosta per i nomadi"

Faenza, Liverani (Lega): "Due pesi e due misure sul divieto di sosta per i nomadi"

FAENZA - "Dai giornali veniamo a conoscenza che verrà prorogata fino al 31.12.2010 il divieto di sosta per autocaravan nel parcheggio di Piazzale Pancrazi, la mia domanda e':  come e' possibile una cosa del genere? Proposta dall' Amministrazione va bene e tutto tace, viene proposto dalla Lega Nord è rigettata con accuse di razzismo. La mozione proposta da noi nella seduta del 15 novembre, che vietava la sosta ed il campeggio nel territorio faentino, e' stata bocciata, con il Sindaco che ha motivato da vero camperista non avrebbe mai vietato ad un camperista di fermarsi a Faenza".

 

E' quanto si legge in una nota della Lega Nord, firmata dall'esponente romagnolo Andrea Liverani.

 

"Inoltre visto che l'intento della nostra mozione era vietare l'insediamento dei nomadi nella nostra città, siamo stati tacciati ovviamente di essere razzisti. Qui sembra che si vuole solo rinviare il problema degli zingari, facendo vedere che sotto le feste natalizie Faenza e' bella e questo problema non esiste. Tra l'altro il divieto funziona se fatto rispettare, al contrario di quello che dice la velina del Comune, i camper ed i furgoni dei nomadi ci sono ancora tutte le sere e se ne possono vedere i risultati la mattina dai cumuli di immondizia lasciati a terra".

 

"A noi della Lega Nord - conclude Liverani -  queste cose non piacciono, per di più se in Consiglio Comunale veniamo tacciati di razzismo, con aria di  sufficienza e vediamo bocciate sistematicamente le nostre proposte con il solo neo di avere il simbolo di Alberto da Giussano stampato sopra. La proroga fa pensare ad un contentino per i commercianti che hanno le attività di fronte a Piazza d'Armi, in occasione delle feste natalizie, poi  tutto tornerà come prima, gli zingari potranno soggiornare dove vogliono, sporcare dove vogliono, disturbare chi vogliono, come ora e più di ora. Un applauso a questa amministrazione che si vende per nuova e rottamatrice delle vecchia politica, ma rimane "Insieme per continuare"

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -