Faenza: musica, dieci candeline per il Festival Internazionale del Sassofono

Faenza: musica, dieci candeline per il Festival Internazionale del Sassofono

FAENZA - Anche in questa estate 2008 ritorna il "Festival Internazionale del Sassofono". Un evento che anno dopo anno, edizione dopo edizione si appresta a celebrare il suo decimo anniversario. Un grande risultato per una rassegna nata dalla passione e dall'amore per la musica di Marco Albonetti, sassofonista faentino di fama internazionale, e che è ora divenuto uno degli eventi più rilevanti a livello europeo dedicato a questo strumento. Centro nevralgico della rassegna, in programma dal 13 al 20 luglio, sarà la città di Faenza, ma verranno coinvolti anche i comuni di Russi e Tredozio.

 

Come di consueto il Festival si articola in un due momenti: il seminario di studi sul repertorio solistico, cameristico e jazzistico del sassofono e un ciclo di concerti aperti al pubblico ai quali prendono parte i docenti, gli allievi del seminario ed importanti ospiti internazionali. Docenti ed allievi (quest'ultimi sono una ventina) che provengono da diverse parti del mondo: Giappone, Belgio, Germania, Russia, Canada, Usa, Cipro, Grecia, Francia oltre ovviamente all'Italia.

 

Obiettivo prioritario del seminario è quello di consolidare le basi tecniche e interpretative degli allievi che si avviano alla carriera concertistica e che avranno la possibilità di ricevere gli insegnamenti di grandi maestri del sassofono: Miles Osland (University of Kentucky), Robert Bonisolo (Conservatorio di Musica di Losanna), Bruno Totaro (Scuola Nazionale di Musica di Vichy), oltre ovviamente a Marco Albonetti, ai quali si affiancheranno anche altri musicisti di fama internazionale (Mario Marzi del Conservatorio "Giuseppe Verdi" di Milano, Yiannis Miralis dell'European Univerity Ciprus, Lisa Osland dell'University of Kentucky, Emiliano Rodriguez e Rosario Giuliani). Insegnamenti che avranno poi anche un'immediata verifica "sul campo" resa possibile grazie ad alcuni concerti che coinvolgeranno direttamente i giovani sassofonisti.

 

L'edizione che celebra il decimo anniversario vede anche una grande novità: la collaborazione con il conservatorio di Vichy che sarà presente a Faenza con la Big Band dei giovani musicisti dell'Allier. Il gruppo di ragazzi francesi, diretti dal Maestro Bruno Totaro, si unirà agli allievi del Festival andando a formare una  Big Band di 45 musicisti, impegnata in concerti con i solisti del Festival.

 

 

I CONCERTI IN PROGRAMMA

 

Il primo concerto è previsto a Faenza, in piazza della Molinella, il 15 luglio alle ore 21.15. Protagonista sarà la formazione capitanata dal sassofonista Rosario Giuliani con la presenza straordinaria di Flavio Boltro alla tromba che renderanno un omaggio alla musica del jazzista texano Ornette Coleman. Il concerto è organizzato in collaborazione con il MEI - Meeting delle Etichette Indipendenti ed è un evento speciale voluto proprio in occasione del decimo anniversario del Festival.

 

Giovedì 17 Luglio, ore 21.15, sul palco allestito nel cortile del Museo Internazionale delle Ceramiche di Faenza salirà la Bang Big Band! per una serata pensata appositamente per il Festival dedicata allo swing d'autore e al repertorio del grande Frank Sinatra. Ad animare il concerto sarà la Band des Jeunes Musiciens de l'Allier (Francia) che per l'occasione si unisce ai ragazzi del Festival del Sassofono in un'orchestra formata da 45 elementi accompagnata da due solisti di prestigio, Miles Osland (USA) e Robert Bonisolo (Canada), sotto la direzione del maestro Bruno Totaro (Francia). Arricchirà il concerto un omaggio a Frank Sinatra, con la partecipazione di due cantanti professionisti provenienti da Parigi, Patricia Setbon e Fabian Ballarin.

Il concerto è realizzato in collaborazione con l'Assessorato alle politiche culturali del comune di Faenza e al MIC - Museo Internazionale delle Ceramiche.

Nel corso della serata saranno consegnate le borse di studio intitolate ad Enrico De Giovanni e create con il contributo di Confcooperative, Gemos, Fondazione Banca del Monte - Banca di Romagna, Caviro, Cofra.

 

Il grande concerto della Bang Big Band! sarà replicato il giorno successivo, venerdì 18 luglio alle ore 21.15, a Russi, piazza Farini, in quanto l'Assessorato alle politiche giovanili del comune sostiene il Festival con borse di studio che saranno consegnate agli studenti al termine della serata; mentre sabato 19 luglio andrà in scena a Tredozio, piazza Vespignani sempre alle 21.15.

 

Sempre a Tredozio si concluderà poi l'edizione 2008 del Festival Internazionale del Sassofono. Domenica 20 Luglio ore 21.15 nel cortile di Palazzo Fantini si esibirà il Kentucky saxophone quartet: Miles Osland, Lisa Osland, David Harper, William Stafford II. Con loro sul palco la International Saxophone Orchestra formata dai giovani sassofonisti, allievi del Festival.

Nel corso della serata sarà assegnato il premio "Fausto Dal Pozzo" offerto dalla Ceramista Carla Lega, mentre l'artista Muky donerà a tutti gli allievi partecipanti al seminario un'opera in ceramica.

 

 

L'ingresso a tutti i concerti è gratuito, ed esclusione di quello inaugurale del 15 luglio a Faenza il cui biglietto è di Euro 12,00 (ridotti Euro 10,00)

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per informazioni: www.faenzasaxfestival.com tel. 349 5741185 e 333 5921089

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -