Faenza, nel 2011 già tredici le auto sorprese senza assicurazione

Faenza, nel 2011 già tredici le auto sorprese senza assicurazione

Faenza, nel 2011 già tredici le auto sorprese senza assicurazione

FAENZA - In queste prime settimane dall'inizio del 2011 sono già tredici le auto sorprese senza copertura assicurativa e sequestrate dalla Municipale. La maggior parte di questi veicoli era in sosta sulla pubblica via, o presso qualche parcheggio cittadino, mentre una minoranza sono stati sorpresi durante la circolazione.  Un fenomeno non trascurabile, indice dei tempi di difficoltà economica per tante persone, non solo straniere, di un malcostume diffuso, o, forse, anche di "ignoranza" delle norme unita a leggerezza.

 

Ogni veicolo deve essere coperto da assicurazione non solo per circolare (come è naturale), ma anche per rimanere parcheggiato sulla strada o in un parcheggio aperto all'uso pubblico.

 

Un veicolo temporaneamente sprovvisto di copertura assicurativa può essere mantenuto solo all'interno di un garage o di un cortile privato (non aperto all'uso pubblico).

 

Le conseguenze non sono trascurabili anche per il proprietario dell'auto: il veicolo viene infatti sequestrato e recuperato con il carro attrezzi e restituito al proprietario solo dopo aver pagato tutte le spese di rimozione e deposito (a partire da 80 euro), la sanzione di 798 euro e aver ripristinato la copertura assicurativa per almeno 6 mesi.

 

Inoltre, se il proprietario non si attiva tempestivamente (entro 10 giorni) per assumere la custodia del veicolo, ritirandolo dalla depositeria, l'auto viene venduta d'ufficio dalla Prefettura per essere demolita (tranne si tratti di un veicolo di valore apprezzabile).

 

Quest'opera di controllo impegna la Polizia Municipale in pazienti e meticolose attività, sia di indagine preventiva, sia per la gestione successiva: infatti, prima di sequestrare un'auto, e sottrarla alla disponibilità del proprietario, occorre verificare che manchi davvero la copertura assicurativa, e non si tratti invece di un caso di mancata esposizione del contrassegno.

 

Solo in questi ultimi giorni ben otto auto sono state sequestrate dalla Polizia municipale in quanto sprovviste di copertura assicurativa: si tratta di una Ibiza, una Citroen AX, una Renault 19, una Fiat Punto ed una Fiat Bravo, nonché un furgone e due autocarri (Daily e Transit), in sosta in varie strade appena fuori dal centro storico, mentre altre tre erano nella frazione di Granarolo.

 

Tutti i veicoli erano intestati a cittadini italiani residenti a Faenza, tranne un'auto intestata a un cittadino marocchino di Massa Lombarda.

 

Alcuni degli interventi sono scaturiti a seguito di segnalazioni di cittadini, relative alla presenza di auto in sosta "prolungata".

 

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -