Faenza, non c'è solo la zanzara tigre: il sindaco firma un'ordinanza

Faenza, non c'è solo la zanzara tigre: il sindaco firma un'ordinanza

Faenza, non c'è solo la zanzara tigre: il sindaco firma un'ordinanza

FAENZA - Non solo la zanzara tigre ma anche la cosiddetta zanzara comune (Culex pipiens) è in grado di trasmettere all'uomo malattie che possono avere conseguenze talvolta anche gravi.  In alcune regioni del nord Italia, fra le quali anche l'Emilia Romagna, già dal 2008 è stata infatti rilevata la presenza del virus West Nile, sviluppatosi sia in zone rurali che urbane, di cui sono appunto vettori le zanzare comuni.  Per tal ragione il sindaco ha firmato un'ordinanza.

 

Tale impone ai proprietari e/o gestori di attività, agli agricoltori e comunque a tutti coloro che gestiscono bacini per il deposito di acqua, specchi d'acqua per l'allevamento del pesce, aziende faunistico-venatorie, terreni o coltivazioni sottoposti a irrigazione con tecnica della sommersione o scorrimento superficiale, di eseguire nelle zone allagate interventi larvicidi con prodotti di sicura efficacia contro la proliferazione delle zanzare.

 

In alternativa a questi interventi possono essere immessi nei bacini d'acqua pesci predatori di larve. Contro gli inadempienti sono previste sanzioni amministrative che vanno da un minimo di 103,29 euro fino a un massimo di 516,46 euro (ai sensi dell'articolo 4 del Regolamento comunale di igiene, sanità pubblica e veterinaria).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E' compito degli operatori della Polizia municipale, dell'Azienda Usl e degli altri corpi di Polizia vigilare sul rispetto delle disposizioni previste dall'ordinanza sindacale.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -