Faenza, nuova mobilitazione del Mei a favore delle lavoratrici

Faenza, nuova mobilitazione del Mei a favore delle lavoratrici

Faenza, nuova mobilitazione del Mei a favore delle lavoratrici

FAENZA - Il Mei continua a stare al fianco delle lavoratrici dell'Omsa di Faenza. Dopo il concerto del 4 marzo nell'ex Mensa Omsa con la presenza di Francesco Baccini e di tutti i migliori talenti musicali del territorio, il Mei vuole proseguire con i suoi talenti, locali, regionali e nazionali, a tenere viva l'attenzione su una questione drammatica per l'occupazione e l'economia della città di Faenza e del suo territorio come quella della delocalizzazione dell'Omsa in Serbia e della conseguente perdita di oltre trecento posti di lavoro.

 

Oltre alle importanti e fondamentali azioni politiche e sindacali , a quelle giornalistiche, editoriali e mediatiche, altrettanto fondamentali, e a quanto necessario per salvaguardare l'occupazione e l'economia nel territorio faentino, il Mei lancerà per la sua prossima edizione un bando per nuovi brani, mobilitando così gli artisti ad ogni livello, legati ai temi dell'Omsa e che quindi possano accompagnare campagne di informazione e di sensibilizzazione sul tema drammatico dell'Omsa, della sua delocalizzazione e conseguente chiusura.

 

Il Mei coi suoi produttori, artisti e musicisti, e con le sue manifestazioni gemellate a Faenza, -pur essendo consapevole che no n sarà certo la musica a salvare tale situazione ma nella certezza che anchce con una mobilitazione culturale si puo' dare piu' forza alle battaglie sul territorio a favore della occupazione- nel territorio, in regione e nel paese, vuole restare al fianco di chi lotta per non perdere il suo posto di lavoro, a testimonianza del fatto che la musica, non puo' ' e non deve essere -quando vi à necessità- solo mero intrattenimento, ma anche produzione culturale e svolgere, quando puo' servire, anche un ruolo sociale senza mai allontanarsi dalle tematiche e dalle problematiche del territorio in cui opera. Il bando sarà preparato durante l'estate insieme ad altri operatori del settore per poi essere diffuso a livello nazionale per tenere viva e desta l'attenzione sull'Omsa anche nei prossimi mesi.

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -