Faenza, nuovo appuntamento per la rassegna “Fontanonearte”

Faenza, nuovo appuntamento per la rassegna “Fontanonearte”

FAENZA - "Wunderkammem" è il titolo della mostra che si inaugura sabato 29 maggio 2010, alle ore 18.00, nella saletta espositiva del Fontanone (via Giovanni da Oriolo), nell'ambito della programmazione di "Fontanonearte", la rassegna promossa dal rione Verde in collaborazione con il Comune di Faenza e la Banca di Romagna.

 

Le wunderkammem erano stanze dove i principi tedeschi custodivano oggetti per loro preziosi, non di rado reperti naturalistici curiosi o considerati rari. In Italia, in particolare nel periodo rinascimentale, erano letteralmente le "camere delle meraviglie" dei Signori locali.

Oggi le wunderkammem sono considerate le antenate più prossime dei moderni musei naturalistici, in quanto spesso custodivano curiosità naturalistiche quali animali esotici, animali con anomalie morfologiche, minerali e pietre preziose, fossili,...

 

L'esposizione che si inaugura sabato è curata da Gian Paolo Costa, direttore del Museo civico di Scienze naturali di Faenza, e presenta al pubblico una raccolta di oggetti da lui pensati e realizzati (o commissionati) in primo luogo per l'attività didattica con i più giovani. Alcuni degli oggetti esposti, artistici o didattici, sono stati realizzati in ceramica.

 

Questa mostra è stata allestita in occasione del decennale della morte del geometra Aurelio Costa (1939-2000), topografo molto noto in campo nazionale e astrofilo appassionato di meridiane.

L'esposizione è stata realizzata con la collaborazione del Collegio provinciale dei Geometri di Ravenna, del Consiglio nazionale dei Geometri e della Società italiana di Fotogrammetria e Topografia.

 

La mostra resterà aperta al pubblico fino a giovedì 3 giugno 2010, con i seguenti orari: domenica 30 maggio dalle 10.30 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 19.45; da lunedì 31 maggio a giovedì 3 giugno, dalle 16.00 alle 19.45.

 

Sono inoltre possibili visite al mattino o in orari pomeridiani al di fuori di quelli di apertura, previo appuntamento telefonico (338 3829984).

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -