FAENZA - Oltre 1200 iscritti alla 100km del Passatore

FAENZA - Oltre 1200 iscritti alla 100km del Passatore

FAENZA - Presso la sala incontri di Banca di Romagna, partner della 100 Km del Passatore, è stata presentata la 35^ edizione della “Firenze-Faenza”, l’’ultramaratona più bella e famosa del mondo promossa dall’omonima Associazione, in collaborazione con le Amministrazioni comunali di Faenza e Firenze, il Consorzio Vini di Romagna, la Società del Passatore, l’Uoei, i Comuni di Fiesole, Borgo San Lorenzo, Marradi e Brisighella, nonché con la partnership di Banca Toscana, Fondazione Banca del Monte e Cassa di Risparmio, Coop Adriatica, Gemos, Oliviero, Ctf, Antarex e Moreno Motor Company.

All’incontro sono intervenuti, tra gli altri, Pietro Baccarini, vice presidente di Banca di Romagna, Elio Ferri, vice presidente vicario della ‘100 Km’, Claudio Casadio, sindaco di Faenza, Paolo Reggi, presidente del Consorzio Vini di Romagna, Alberto Servadei, assessore allo sport di Faenza, Massimo Ricci Maccarini, assessore provinciale allo sport, e Orlando Pizzolato, testimonial della gara.


Tutti i relatori hanno evidenziato il significato della granfondo tosco-romagnola, quale manifestazione sportiva di grande valore tecnico ed agonistico, oltre che sociale, ad esempio quale momento di collegamento fra due città d’arte e due regioni dalla grande tradizione non solo sportiva, ma culturale ed economica. Il ‘Passatore’ è e resta la gara podistica di ultramaratona di maggior tradizione e prestigio internazionale tra le oltre 800 che si disputano annualmente in tutto il mondo, anche perché, insieme alla promozione e diffusione del podismo, punta a farne riconoscere la specifica tipologia agli organi sportivi internazionali, proprio per la sua crescente diffusione.

Entrando nel merito degli aspetti tecnici, a 5 giorni dal via ufficiale (sabato 26 maggio, alle 15.00, da Piazza della Signoria), risultano oltre 1.200 gli atleti ed amatori attualmente iscritti. Insieme ad una nutrita schiera di italiani, si registra la presenza di una sessantina di atleti provenienti da 16 Paesi esteri (Brasile, Cekia, Croazia, Danimarca, Francia, Germania, Gran Bretagna, Paesi Bassi, Polonia, Russia, Slovenia, Stati Uniti d’America, Ungheria e – per la prima volta – da: Isole Bermuda, Marocco e Portogallo).

Presenti anche 11 podisti diversabili (partono alle 14.30), tra cui l’altoatesino Roland Ruepp, campione italiano di categoria.


Quali favoriti Orlando Pizzolato ha indicato: Giorgio Calcaterra (vincitore del ‘Passatore’ 2006, nonché campione italiano Fidal uscente), Marco D’innocenti (2° nel 2006), Stefano Sartori (1° nel 1998 e 2002; 2° nel 2005 e 4° nel 2006), Mario Fattore (vincitore nel 2003 e nel 2005) e i russi Alexander Vishnyagov, Alexey Izmailov e Vasily Spiridonov, tutti al loro primo ‘Passatore’, tra gli uomini. Due invece i nomi fra le donne: Monica Carlin (vincitrice nel 2006, campionessa italiana individuale e mondiale a squadre uscente) e Paola Sanna (vincitrice nel 2005, 2° nel 2006 e campionessa mondiale a squadre uscente). Outsider? L’azzurro Marco Boffo, al suo primo ‘Passatore’, Valentino Caravaggio (7° nel 2006 e vincitore del “Trittico delle Ceramiche” 2003 e 2005), William Manzoli (9° nel 2006) e, perché no, i faentini Luigi Bandini, Marco Piazza ed Alberto Frattini. Da tenere d'occhio anche il trio di esordienti lughesi – Fabrizio Morini, Massimo Lusardi e Paolo Beltrani (hanno alle spalle l’esperienza del triathlon) Fra le donne la ravennate Paola Fuschini (che ha corso tre volte con la nazionale della 100 km).


Confermato il controllo degli atleti (col consueto ‘chip elettronico’), effettuato dai giudici Fidal tramite quattro postazioni fisse ed una mobile, per garantire il regolare svolgimento della gara da parte dei partecipanti. Confermato anche il Trittico delle Ceramiche, giunto alla VI edizione, ovvero il gemellaggio tra 100 Km del Passatore, Maratonina di Faenza (16 novembre) e Firenze Marathon (25 novembre). La positiva collaborazione in essere tra gli enti organizzatori permette agli atleti che si iscrivono contemporaneamente alle tre gare uno sconto del 30% sulla quota di partecipazione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per quanto riguarda i premi della ‘Cento’, oltre a quelli di classifica, sono previsti premi per i recordman maschile e femminile, per i gruppi podistici, per il vincitore del Gran Premio della Montagna “Francesco Calderoni”, assegnato dalla Uoei al fondista che passerà per primo sul Passo della Colla (913 metri slm, al 50° km), giungendo poi al traguardo di Faenza. Premi anche ai migliori atleti toscano, romagnolo, faentino e al miglior diversabile, a cui verrà assegnato il Gran Premio “Giuliano Vignozzi”, indimenticabile podista di Lastra a Signa, vincitore di quattro ‘Passatori’ nella categoria riservata agli atleti diversabili ed organizzatore di molte gare, scomparso prematuramente lo scorso settembre. Tra le partecipazioni curiose sono da segnalare quelle di: Vittorio Piva, l’unico podista ad aver partecipato e concluso, lo scorso anno fuori tempo massimo, tutte le edizioni della corsa; Marta Billi, alla sua 28^ partecipazione, di cui 24 concluse; Attilio Liberini, vincitore della seconda edizione del 1972, e di Renata Ortolani, prima nel 1976. Alla corsa parteciperanno anche 13 atleti del gruppo sportivo della Associazione Sportiva Dilettantistica 100 Km del Passatore.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -