Faenza: omaggio del "Sarti" al film documentario indipendente

Faenza: omaggio del "Sarti" al film documentario indipendente

FAENZA - Inizio d'anno intenso per Italsar, la società che dagli anni Ottanta gestisce le sale cinematografiche Italia e Sarti nel centro storico di Faenza. In particolare, al cinema Sarti nei prossimi due martedì sono in programma due film documentari in omaggio al cinema indipendente italiano: il 12 gennaio verrà proiettato "Eva ed Adamo" di Vittorio Moroni, il 19 sarà la volta di "L'amore e basta" di Stefano Consiglio.

 

Entrambe le pellicole sono uscite l'anno scorso. "Eva ed Adamo" propone la storia di tre coppie vista dall'angolatura delle tre donne: una di diciannove, una di trentasei ed una di settantasei anni. Per ciascuna di loro, in modi diversi, vivere questa relazione si­gnifica affrontare una sfida: con se stesse, i propri bisogni, la pro­pria idea di libertà, i giudizi sociali. Il regista cerca di interrogarsi su cosa sia davvero la libertà, quan­to sia autentica e quanto invece compromessa con bisogni, illusioni e paure.

 

"L'amore e basta" racconta invece le storie di nove coppie gay e lesbiche. "L'amore tra due persone dello stesso sesso in qualche modo è ac­cettato con tolleranza - spiega il regista - , ma spesso se ne ha idea quanto meno distratta. E' stato questo senso di inadeguatezza di fronte ad emozioni, sentimenti ed affetti così profondi, a farmi venire l'idea di un film documentario che esplorasse il vissuto dell'amore omosessuale". Martedì 12 per "Eva ed Adamo" sarà in sala Marco Piccarreda, coautore e montatore del film. Martedì 19 è invece atteso lo stesso regista del documentario "L'amore e basta", Stefano Consiglio. Inizio delle proiezioni alle 21,15.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -