Faenza: operazione antidroga della Polizia, un arresto

Faenza: operazione antidroga della Polizia, un arresto

Faenza: operazione antidroga della Polizia, un arresto

FAENZA - Operazione antidroga mercoledì mattina degli agenti della Squadra Mobile di Ravenna e del Commissariato di Polizia di Faenza con l'ausilio delle unità cinofile. Gli agenti hanno effettuato diverse perquisizioni domiciliari a Faenza e Marradi nelle abitazioni di diverse persone indagate dal pm Roberto Ceroni per spaccio di sostanze stupefacenti. I poliziotti hanno arrestato una pregiudicata di 42 anni in esecuzione ad un'ordinanza di custodia cautelare in carcere.

 

L'operazione, scattata alle 4 di martedì notte, conclude un'indagine svolta dal personale della polizia giudiziaria del Commissariato di Faenza da fine 2008 sino all'estate-autunno del 2009, che ha portato in più occasioni al sequestro di eroina, marijuana, hashish, bilancini di precisione, materiale per la preparazione dello stupefacente, contanti, comportando diversi sequestri amministrativi di sostanza stupefacente e l'arresto in flagranza di quattro persone.

 

Nel corso dell'attività investigativa, iniziata sulla base dei riscontri forniti dai movimenti nei pressi dell'abitazione della donna, nella zona Borgo di Faenza, di numerosi soggetti noti sotto il profilo investigativo per orbitare nell'ambiente dei tossicodipendenti, sono stati effettuati tre arresti. Il primo a finire in manette, il 16 maggio scorso, è stato F.C., trovato in possesso di marijuana ed un bilancino elettronico. Circa un mese più tardi, il 10 giugno, è stato arrestato Z. L., cui venne sequestrata dell'eroina, hashish ed un bilancino di precisione. Il 20 luglio è stata la volta di T. B. trovata in possesso di circa 40 grammi di eroina ed oltre mille euro in contanti.

 

In questo ambito si devono far confluire anche i due arresti in flagranza a carico della 42enne avvenuti l'8 settembre scorso: nel corso dell'operazione sono stati sequestrati quasi 40 grammi di eroina. La droga era conservata frazionata in diverse zone dell'appartamento occultata in dei vasi, ed un certo quantitativo già confezionato in dosi era pronto allo spaccio. Nel corso della perquisizione furono rinvenuti e sequestrati anche un bilancino di precisione e degli utensili per la preparazione della droga.

 

Nel pomeriggio del 14 ottobre, la 42enne venne nuovamente arrestata. In quell'occasione le furono sequestrata eroina rinvenuta nel corso di una perquisizione personale e domiciliare, presso la sua abitazione dove si trova in regime di arresti domiciliari dopo l'arresto dell'8 settembre ed aver riportato per quel fatto una condanna a due anni e mesi otto di reclusione con 12mila euro di multa.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -