Faenza, parte la campagna Idv di boicottaggio Omsa: si chiama "Bomsa"

Faenza, parte la campagna Idv di boicottaggio Omsa: si chiama "Bomsa"

Faenza, parte la campagna Idv di boicottaggio Omsa: si chiama "Bomsa"

FAENZA - L'Italia dei valori ha battezzato "Bomsa" la campagna che ha lanciato qualche giorno fa per invitare le donne italiane a boicottare l'Omsa, per evitarne la delocalizzazione. Venti donne del mondo della cultura, della politica e delle professioni, con prima firmataria Silvana Mura (coordinatrice regionale del partito), hanno gia' aderito. La campagna, sottolinea Mura andra' avanti fino a quando non verra' trovata una soluzione positiva per le donne e per gli uomini dello stabilimento di Faenza, circa 350 persone che rischiano il posto.

 

"L'Italia dei Valori e' sempre piu' convinta che la proprieta' della Golden Lady stia semplicemente menando il can per l'aia, rispetto ai lavoratori che attendono invece una risposta chiara e concreta". L'Idv promette che andra' avanti "fino a che tutti i lavoratori avrranno un posto di lavoro alternativo a tempo indeterminato".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -