FAENZA - Passo avanti verso la Consulta dei cittadini stranieri

FAENZA - Passo avanti verso la Consulta dei cittadini stranieri

FAENZA - L’Amministrazione comunale, attuando uno dei punti più significativi del proprio programma di legislatura, istituirà la Consulta delle cittadine e dei cittadini stranieri non comunitari residenti nel comune di Faenza.


Il regolamento di funzionamento e di elezione dell’importante organismo che dà voce e rappresentanza ai “nuovi cittadini” e che consentirà loro di essere più coinvolti nella vita democratica, amministrativa, sociale della città, è nella fase di valutazione preliminare da parte della Giunta comunale, che, dopo una breve consultazione con gli organismi della partecipazione democratica (associazioni, sindacati, circoscrizioni), lo sottoporrà alla discussione e all’approvazione del Consiglio comunale.


Il progetto, complesso per gli aspetti politici e per l’eterogeneità e la frammentazione dell’ormai vasto mondo dell’immigrazione nel nostro territorio, prevede iniziative di informazione, comunicazione, coinvolgimento e di accompagnamento, rivolte sia agli stranieri, sia alla popolazione faentina in generale, per spiegare significato e finalità dell’organo di rappresentanza delle cittadine e dei cittadini stranieri non comunitari e degli apolidi residenti nel comune di Faenza.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il percorso di preparazione alle elezioni inizia con un incontro programmato venerdì 13 aprile 2007, alle ore 21.00, nella sala del Consiglio comunale di Faenza. Dopo gli interventi introduttivi del vice sindaco e assessore alle politiche sociali del Comune di Faenza Elio Ferri e dall’assessore alle politiche sociali e per l’immigrazione della Regione Emilia Romagna, nonché presidente della Consulta regionale per l’integrazione sociale degli stranieri, Anna Maria Dapporto, è in programma un incontro con Jaci Roland, vice presidente della Consulta regionale degli stranieri, e con Fall Modou, presidente della Rappresentanza dei cittadini extraUE del Comune di Ravenna. L’incontro è rivolto, in particolare, alle cittadine e ai cittadini stranieri, ma è aperto alla partecipazione di tutte le persone interessate.


Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -