Faenza: "Pavone d'Oro", boom di iscritti

Faenza: "Pavone d'Oro", boom di iscritti

FAENZA - La macchina organizzativa del Pavone d'Oro, il tradizionale concorso canoro ideato da don Italo Cavagnini nel 1969 si è rimessa in moto. L'appuntamento, giunto quest'anno alla XXXa edizione, è per l'ultima settimana di Carnevale (dal 11 al 13 febbraio le semifinali e martedì 16 febbraio la finalissima).

 

Sono molte le novità introdotte quest'anno, resesi necessarie anche a seguito del boom degli iscritti. "In meno di un mese  - commentano gli organizzatori - abbiamo ricevuto un numero di iscrizioni inaspettato, segno che la manifestazione ha assunto una posizione di rilievo notevole all'interno del territorio comunale ma non solo".

 

I numeri parlano chiaro: sono quasi 80 i bambini e ragazzi iscritti al concorso canoro tramite il sito www.ilpavonedoro.it e grazie alla collaborazione di ‘Sangiorgi musica & dischi'.

 "L'entusiasmo pare quello dei primi anni - sottolineano ancora gli organizzatori -  e si è esteso addirittura oltre al territorio faentino; si contano infatti iscrizioni da Toscana, Veneto, Lombardia e Puglia. Per tutti questi motivi abbiamo introdotto un passaggio in più rispetto al consueto svolgimento del nostro concorso".

 

Tutti i cantanti iscritti si esibiranno infatti in 3 serate nel corso delle quali verranno selezionati i  45 semifinalisti, che accederanno così alla xxx edizione del Pavone D'oro. Queste 3 giornate di esibizioni saranno ad ingresso gratuito ed aperte a tutta la cittadinanza. L'appuntamento è dunque per venerdì 18 dicembre a partire dalle ore 20.00, sabato 19 dicembre dalle ore 20.30 e domenica 20 dicembre dalle ore 17.00 presso il Teatro dei Padri Cappuccini a Faenza, grazie ai quali si è creata una solida collaborazione.

 

I 45 cantanti che usciranno dalle selezioni  si esibiranno, come di consueto, nel periodo di Carnevale dall'11 al 13 febbraio 2010 presso il Teatro San Giuseppe. Da qui usciranno i 18 finalisti che si contenderanno la vittoria, il 16 febbraio al Teatro Masini. "La decisione di effettuare le selezioni - concludono gli organizzatori - è  stata presa per premettere a tutti di esibirsi su un palco, all'interno del contesto del concorso, garantendo così un momento di spettacolo e divertimento in un ambiente di competitività sano e costruttivo".

 

Ultima  novità di quest'anno è  l'introduzione di un'ulteriore categoria riservata ai bambini/ragazzi fino ai 18 anni che non provengono dal comprensorio faentino, i quali si contenderanno un premio a loro riservato. Anche questi ragazzi verranno dapprima selezionati presso il teatro dei cappuccini nel numero limite di 6 concorrenti che si sfideranno poi nel corso delle semifinali. Il  vincitore sarà premiato durante la finalissima del concorso presso il Teatro Masini.

 

Nell'ambito della manifestazione, organizzata dall'associazione "Il Pavone d'Oro" con il patrocinio del Comune di Faenza, degli assessorati alla Cultura e alle Politiche Giovanili e con il sostegno di Banca di Credito Cooperativo ravennate e imolese,  Gruppo Cofra, Clai e Avis e la collaborazione di Tele 1, ci sarà spazio anche per le band emergenti under 18, che si sfideranno domenica 13 febbraio ("Pavone rock").

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -