Faenza, perseguita l'ex e la colpisce con un pugno

Faenza, perseguita l'ex e la colpisce con un pugno

Faenza, perseguita l'ex e la colpisce con un pugno

FAENZA - Per due mesi ha pedinato, minacciato telefonicamente e molestato l'ex compagna. Un operaio romeno di 39 anni, V.B. le sue iniziali, è stato arrestato sabato mattina dai Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Faenza con l'accusa di stalking e lesioni personali. Prima di finire in manette, l'uomo si è presentato nell'abitazione dell'ex, nel centro della città manfreda, colpendola con un pugno. La donna ha subito chiesto aiuto al 112.

 

I militari, giunti sul posto, hanno chiesto l'intervento di ambulanza 118 che ha trasportato al Pronto Soccorso la donna, dove i medici l'hanno giudicata guaribile in cinque giorni. Poco dopo i militari hanno rintracciato il 39enne a bordo della propria auto.

 

Il 39enne da gennaio aveva costretto l'ex a vivere in stato di ansia e paura, con appostamenti nei luoghi frequentati dalla vittima, ripetute chiamate ed sms, minacce e molestie. La donna, per il fondato timore per la propria incolumità e di quella dell'attuale partner, aveva cambiato le proprie abitudini di vita.

 

Lunedì mattina è stato processato per direttissima. Gli avvocati hanno chiesto i termini a difesa. All'imputato è stato imposto il divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla persona offesa e di comunicare con qualsiasi mezzo con la vittima.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -