FAENZA - Picchiava la figlia di 11 anni, in carcere

FAENZA - Picchiava la figlia di 11 anni, in carcere

FAENZA – Un operaio marocchino di 51 anni (A.R. le sue iniziali) è stato tratto in arresto dai Carabinieri della Compagnia di Faenza perchè picchiava continuamente la figlia di 11 anni. I militari sono arrivati alla cattura dell'uomo in seguito al racconto della minorenne giunta in Italia da gennaio. La bambina, infatti, ha vissuto fino ad inizio con la madre, prima moglie del babbo. Poi l'escalation di botte terminate grazie alla confessione della vittima.

La piccola si è presentata alla stazione dei Carabinieri di Faenza al termine dell'ennesimo maltrattamento subito dal padre. La vittima ha raccontato di aver cominciato a subire botte appena giunta in Italia nel mese di gennaio. Tre mesi di inferno, costretta a subire i rimproveri del babbo ed inoltre a non frequentare la scuola. A spingere la piccola a liberarsi di questo peso è stato lo zio paterno.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La ragazzina, dopo il terribile racconto, è stata trasportata all'ospedale per accertamenti. I medici le hanno trovato numerose ecchimosi in diverse parti del corpo. Contemporaneamente i Carabinieri hanno arrestato il bruto, ora in carcere a Ravenna a disposizione della magistratura.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -