Faenza: più controlli contro l'abbandono di animali e rifiuti

Faenza: più controlli contro l'abbandono di animali e rifiuti

L'assessorato alle Politiche agricole ed ambientali del Comune di Faenza intende attivarsi per contrastare il comportamento incivile e diseducativo di quanti abbandonano animali di varie specie, nei parchi comunali, e rifiuti, ai lati dei cassonetti isolati. Sono quindi previste azioni informative verso la popolazione, ma anche azioni di vigilanza mirate, da parte dello stesso assessorato. L'assessore alle Politiche agricole e ambientali Roberto Savini intende potenziare in maniera particolare l'attività di vigilanza specifica, promuovendo allo scopo la collaborazione ed il coinvolgimento del mondo del volontariato, sia singolo, che associato.

 

In questo contesto si inserisce il rinnovo della collaborazione con l'associazione Anpana (Associazione Nazionale Protezione Animali Natura Ambiente), che da alcuni anni è convenzionata con il Comune di Faenza per attività di sorveglianza, controllo e prevenzione degli illeciti ambientali. L'Anpana è riconosciuta del Ministero dell'Ambiente ed ai suoi iscritti, appositamente qualificati e selezionati, è riconosciuta la qualifica di Guardie Giurate Ecozoofile; questo consente loro, nell'ambito specifico della tutela dell'ambiente e degli animali, di operare con poteri di accertamento delle violazioni amministrative e di eventuali reati specifici, con funzioni e qualifiche di pubblici ufficiali. Le guardie ecozoofile dell'Anpana, quindi, comminano direttamente le sanzioni che accertano, di iniziativa, od a seguito di segnalazioni loro trasmesse dai cittadini, o dalla PM.

 

La loro collaborazione produrrà effetti positivi anche sulla sicurezza nei numerosi giardini e parchi cittadini, dove la presenza delle guardie ecozoofile può essere assicurata in orari e tempi diversi, alternativi a quelli delle Forze dell'ordine. L'attività sarà quindi concentrata nei parchi della città, nelle ore tardo pomeridiane, o serali, oltre ad alcune zone rurali, dove storicamente vige la pessima abitudine di abbandonare rifiuti in prossimità dei cassonetti: tra l'altro, si tratta di rifiuti ingombranti, o spesso pericolosi (lastre di eternit), il cui smaltimento deve poi essere effettuato a spese dell'intera collettività.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -