Faenza, prima nazionale al Cinema Sarti per "We want sex"

Faenza, prima nazionale al Cinema Sarti per "We want sex"

FAENZA - Anteprima nazionale domani, martedì 30 novembre, al Cinema Sarti di Faenza per il film "We want sex", firmato dal regista britannico Nigel Cole, noto soprattutto per il pluripremiato "L'erba di Grace", uscito nel 2000. Contrariamente a quanto possa far presumere il titolo (è la traduzione italiana poco indovinata di "Made in Dagenham"), "We want sex" è in realtà una pellicola di forte impegno sociale. Il film narra la vicenda di 187 operaie della fabbrica Ford a Dagenham, nella contea inglese dell'Essex, che nel 1968 furono declassificate professionalmente come "operaie non qualificate" , pur lavorando in condizioni insostenibili. Le donne iniziarono allora una forte lotta sindacale e trovarono nella deputata Barbara Castle una valida alleata per portare la vicenda nel Parlamento inglese, per cercare di riottenere la parità salariale rispetto agli uomini. E' casuale la somiglianza di questa storia con la vicenda dell'Omsa, che peraltro ha risvolti ancora peggiori, perché le oltre trecento dipendenti del calzificio faentino rischiano di perdere totalmente il posto di lavoro, tuttavia la proiezione in "prima nazionale" di "We want sex" a Faenza ha suscitato l'interesse delle lavoratrici dell'Omsa e delle organizzazioni sindacali, la cui presenza è annunciata domani sera in sala al cinema Sarti.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -