Faenza, pusher tradito dal nervosismo. Aveva 41 grammi di cocaina

Faenza, pusher tradito dal nervosismo. Aveva 41 grammi di cocaina

Faenza, pusher tradito dal nervosismo. Aveva 41 grammi di cocaina

FAENZA - Incontrava i suoi ‘clienti' in un bar del centro di Faenza. Ma l'ultimo appuntamento non è sfuggito agli occhi degli agenti del Commissariato di Polizia, che l'hanno stanato con 41,4 grammi di cocaina nel giubbotto. Nei guai, con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, è finito A.S., un giovane albanese di 30 anni, non in regola con il permesso di soggiorno. Ora si trova in carcere a Ravenna a disposizione della magistratura.

 

L'individuo è arrivato solo pochi giorni fa nella città manfreda e subito si è dato da fare, attirando le attenzioni dei consumatori di cocaina. Venerdì, durante un servizio antidroga, alle Volanti della Polizia non è sfuggita il comportamento anomalo di alcuni clienti, che davano l'impressione di essere nel bar più per un appuntamento che per la consumazione.

 

In particolare l'atteggiamento si è focalizzata su un giovane, che, dopo aver parlato con altri  clienti del bar senza consumare, si è allontanato repentinamente. L'atteggiamento ha insospettito gli investigatori che lo hanno seguito fino ad un affittacamere, dove l'hanno identificato. Il 30enne si è agitato sempre di più. A quel punto i poliziotti l'hanno perquisito trovando nella tasca di un suo giubbotto la "neve". Per il giovane si sono così aperte le porte del carcere di Ravenna.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -